Prato nel mondo

Ariccia, dove l'acqua va in salita

PDFStampaE-mail

  

ARICCIA

______________________________________________________________________________

 Dove l'acqua va in salita
di Franco Alberto Candia e Siro M.

 

Dopo che sul settimanale "Gente" del 14 Ottobre 1978 era apparso un articolo dal titolo“Newton si è fermato ad Ariccia”, che parlava di un curioso fatto che si verificava in quel luogo, cioè una probabile anomalia magnetica che avrebbe causato un effetto di discontinuità nel campo gravitazionale. La cosa ci incuriosì molto e decidemmo di recarci sul posto per fare un' indagine.

Il tratto stradale interessato al fenomeno si trova fra il km 8-9 della statale 218 di Ariccia, fra le Quattro Strade e il Ponte di Nemi.

Appena arrivati sul luogo interessato, una curiosissima sensazione venne da tutti percepita al momento di scendere dall’auto. Per meglio capire dobbiamo fare riferimento alla cartina qui riportata che spiega  anche il tipo di fenomeno. Ci troviamo di fronte ad una illusione ottica dovuta forse al dislivello non percepibile per la lunga estensione stradale.

La strada statale 218 interessata al fenomeno.La foto è stata fatta dal punto C verso il punto A.


Apparentemente sembra di vedere una salita guardando dal punto B verso il punto A ma, in realtà, è una leggerissima discesa. Per questo, quando siamo scesi dall’auto nella posizione B, con il corpo ci siamo disposti come se fossimo su una salita e quindi in avanti verso il punto A. Ma poichè era una discesa, abbiamo avvertito come una specie di attrazione verso il punto A (verso Ariccia). La pendenza è fra 5% e 8%.

Le prove eseguite dal punto B (piccolo slargo) verso il punto A

Auto in Folle: rivolta verso la salita, cioè dal punto B verso il punto A. Questa prova è stata fatta in vari punti, ed è stato riscontrato che l’auto si muove molto lentamente verso l’alto, ma si muove.

Tanica con Acqua: è stato versato sull’asfalto al centro della strada dell’acqua, anche in questo caso vediamo che vi sono punti in cui l’acqua sale più velocemente in altri meno, il motivo sono le condizioni dell’asfalto e nei punti dove questo è rovinato sale con più difficoltà.

Bottiglia di Vetro: una bottiglia di vetro lasciata sull’asfalto si muove più velocemente degli altri oggetti in prova, forse dovuto al fatto che era più liscia, comunque dopo alcuni metri si è fermata.

Prova con palla da tennis: ferma. Questa non si è mossa, neanche dandole una spinta iniziale. Probabilmente essendo di stoffa e l’asfalto non perfettamente levigato faceva attrito e non si muoveva.

Prova con palline di piombo: di varia grandezza anche queste non si sono mosse.

Prova con una pallina di piombo sopra la superficie metallica della livella: sempre rimanendo nel punto B e poggiando la livella a terra, mettendoci sopra la pallina di piombo questa ha cominciato a risalire sulla superfice liscia della livella.

Prova con la livella (definitiva): mettendo questo strumento a terra nei vari punti della strada sempre in zona B abbiamo constatato che la bolla d’aria ci segnava inconfutabilmente che la discesa era verso il punto A dove noi, per colpa di questo curioso effetto ottico, vedevamo una salita.

L'acqua appena versata sulla strada sembra salire lentamente verso l'alto. Siamo in vicinanza del punto A e sullo sfondo il punto B. Questa è una delle foto che meglio testimonia lo strano effetto ottico

La statale 218 interessata al fenomeno, vista dal punto A verso il punto B in tutta la sua lunga estensione.

Conclusione:

Nella strada statale 218 che collega Ariccia al ponte di Nemi (600 metri s.l.m.) esattamente fra il chilometro 8-9 del seguente tratto è visibile una discesa lunga 375 metri circa, (dal punto A al punto B) che termina sul fondo dove c’è uno spiazzo (punto B appunto). Questo tratto di strada non è una discesa ma una leggera salita che, per uno strano effetto ottico dovuto forse alla conformazione del luogo e alla lunghezza in quel tratto della statale, ci appare come una discesa.

Si prepara l’auto che, in folle, apparentemente, sale verso l’alto.

La prova con la bottiglia

 


 

Esistono altri luoghi che presentano lo stesso tipo di fenomeno e si trovano a:

Montagnaga di Pinè nel Trentino

Martina Franca (Taranto)

Francofonte (Siracusa)

Ma la lista si allunga ancora, basta leggere questo articolo tratto da 
Wikipedia, l'enciclopedia libera :
Salita in discesa

 

Torna su

joomla template

Copyright © Centro Ricerche Prato. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni scrivere a info@crprato.it o chiamare il numero 331 3136316.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.