Poesia di Paolo Tommasi :Ricordi di un pratese

Stampa

RICORDI DI UN PRATESE

Ricordi,

ricordi di lontane estati,

dal frinire delle cicale,

del concerto dei grilli,

del melograno in fiore,

delle lucertole sul davanzale,

del richiamo del cenciaiolo,

dello stagnino, dell’ombrellaio.

Ricordi di notte stellate

dove non si vedono aviogetti

ma si vedeva la via lattea.

Nostalgia della mia periferia

oggi purtroppo inglobata.

Della “mitica” Terrazza Paradiso,

paradiso della mia generazione,

oggi profanata dal cemento.

Ricordi,

ricordi di quando il sesso era “sporco”

e l’acqua del Bisenzio era pulita.

Della Prato che non c’è più

immolata sull’altare del progresso e del profitto.

Ricordi…..Rimpianti.

 

Paolo Tommasi
 
e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  - Tel.0574-950752
 
Vedi anche: Opere di Paolo Tommasi, scultore
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.