Prato nel mondo

Anno 1977

PDFStampaE-mail

ANNO 1977

 

Notte fra il 23 e il 24 Febbraio 1977 Cielo di Civitanova Marche direzione di Macerata h.21.00.
Un aereo da Caccia seguito da un Ufo. Il pilota di un F104 ha detto di avere osservato l’oggetto luminoso per 23 minuti.

Fonti: “Il Giornale“ 10 Gennaio 1980

12 Marzo 1977 Schignano, Prato h.17.30. Avvistato oggetto a forma di sigaro.
Segnalazione pervenuta dal Sig.M.T.di Prato.
“Mi trovavo a Schignano con mia madre e mia moglie, erano le 17.30, quando mia madre ha visto in cielo, sopra i monti della Calvana ad un'altezza imprecisata, un oggetto a forma di sigaro di colore argenteo, che brillava alla luce del sole. Attratta da questa insolita luminescenza si è girata un attimo per chiamare mia moglie ma quando è tornata a guardare nuovamente il cielo non ha visto più niente. L’oggetto, con suo grandissimo stupore, era sparito nostante il cielo completamente sereno. “
Fonti:Archivio CRP

28 Marzo 1977 Peretola,Firenze h.01.30 . Avvistato strano oggetto di colore arancione.
Il sig.B.S. abitante in Prato ci  ha segnalato il seguente avvistamento.
“Io ed un mio amico mentre,
alle ore 01.30 del mattino, stavamo transitando in auto sull’autostrada Firenze-Prato, all'altezza dell'aeroporto di Peretola, abbiamo notato in cielo, in direzione Sud-Ovest (dalla parte opposta dell’aeroporto), a una distanza di circa cinque chilometri in linea d’aria e ad un' altezza non definita, un corpo luminoso di colore arancione a forma di mezzaluna, immobile in linea verticale. Il cielo era nuvoloso ma l'oggetto si trovava al di sotto delle nubi. E’ rimasto fermo per circa 5 minuti poi, sempre rimanendo fermo nello stesso punto, si è oscurato ai lati diventando un triangolo, successivamente si è trasformato in un punto ed è scomparso. ”Fonti:Archivio CRP

Primi di Aprile 1977,Firenze h.15.15. Avvistati oggetti sferici (Fenomeno Meteorico?)
Il sig. B.S., abitante a Firenze in via Nazionale, ci ha fornito una descrizione con relativo disegno di quanto ha osservato. 

“ Mi trovavo sul terrazzo della mia abitazione da dove ho visto, nel pomeriggio verso le ore 15.15, alcuni oggetti di forma sferica, che avevano tutti un nucleo biancastro ed emettevano bagliori giallastri. Erano almeno 4 o 5, che velocissimi si spostavano da nord a sud procedendo in linea retta verso l’alto ad una velocità impressionante e ad una altezza di circa 1000 metri.

Il fenomeno è durato circa un secondo. Il cielo era perfettamente sereno. Il sole si trovava dalla parte opposta."
Fonti:Archivio CRP

17 Aprile 1977 Assisi fra le h.05.20 e le 05.30
Un “sigaro” volante nel cielo di Assisi. L’oggetto misterioso, di colore chiaro e che volava a una quota piuttosto bassa è stato visto da numerose persone
.

Fonti:La Nazione 18-4-1977

17 e 18 APRILE 1977
Tutto il territorio Nazionale è stato interessato dal passaggio di oggetti volanti.Il caso più eclatante è avvenuto a Perugia ed è stato l’avvistamento a bassa quota, da parte di alcuni testimoni, di uno strano oggetto sigariforme.
Questi i fatti:

17 Aprile 1977 Perugia h.05.20  I testimoni principali sono madre e figlia che hanno assistito,dal terrazzo della propria abitazione,al passaggio di uno straordinario oggetto a forma di  sigaro.
R
acconta la figlia P.:“ Quella  domenica mattina del 17 Aprile 1977 mi sono alzata alle 5,00 e verso le 05.20 mentre ero in cucina a prendere il caffè, appena sopra la casa di quella fila (indica con la mano) ho notato, in un cielo perfettamente sereno, un qualcosa che, come colore e grandezza mi ha fatto pensare subito alla scia di un aereo a reazione. Dopo poco però mi sono resa conto che  non poteva essere quello che pensavo perché, se fosse stato così, la scia si sarebbe allungata mentre quella cosa era compatta e in prospettiva della lunghezza di un dito. 
Era veramente molto grande e molto bassa, ho calcolato a non più 100 metri di altezza, si spostava lentamente e quando è stata all’altezza dell’ultima casa, ho chiamato mia madre, che ha potuto seguirla anche lei.” Racconta la madre L.“ Quella strana cosa si muoveva molto lentamente e quando l'ho vista io si trovava sopra quella fila di alberi che vediamo dalla nostra terrazza,

(indica la zona) è passata sui primi due alberi, poi giunta sul terzo è sparita dietro a questi e alle case e non l’ho più potuta seguire. Figlia:” Aveva la forma di un sigaro di colore grigio chiaro metallizzato. Sembrava si muovesse con movimento a pulsazione, simile a quello di un bruco. La madre conferma quanto detto dalla figlia. Madre:“Possiamo assicurare che non fosse un dirigibile, perchè siamo abituate a vedere quello della Goodyear, che quando passa sopra le nostre case fa un gran baccano, quello invece non faceva alcun rumore, eccetto un ronzio.”

Figlia:” Era una cosa completamente diversa da qualsiasi mezzo aereo conosciuto.
Domanda:“Quanto sarà stato distante da voi l’oggetto? 
Risposta della madre:“ Non posso dire di preciso a quale distanza si trovasse ma non era molto lontano, infatti era fra noi e i monti che si vedono laggiù, proprio nella vallata.Quando si è un poco allontanato, ho notato che la parte anteriore si muoveva come se si girasse all’indietro e nello stesso tempo si è accesa una luce e ho sentito un rumore simile ad un ronzio.Tutte le volte che la luce si accendeva il ronzio si ripeteva. Da un lato dell’oggetto, è venuto fuori come del vapore bianco, che ondeggiando si espandeva e si ingrandiva contorcendosi, diventava grigio e si esauriva, interessando solo il primo quarto dell’oggetto. Ricapitolando, si accendeva la luce e appariva questa spruzzata di vapore, che si ingrandiva e spariva, si sentiva il ronzio e tornava silenzio. Questo fenomeno accadeva circa ogni 30 secondi. Tutto questo si è ripetuto per almeno cinque volte.L’oggetto andava all’indietro, ho notato che non avanzava con la punta in avanti, ma con la parte tronca (vedi disegno)

Quando si è accesa la luce ho visto che era circondata da un anello di colore oro, dal quale usciva la spruzzata bianca ed era questa che determinava lo strano effetto di movimento a "bruco" dell'oggetto. L’avvistamento è durato non più di cinque minuti. Il giorno dopo ho comprato il giornale perché credevo che molte altre persone lo avessero visto, però non se ne faceva menzione e questo mi ha stupito molto perchè l'oggetto è stato visibile per diversi minuti. La figlia conferma tutto quello che è stato detto da sua madre.  
 Lo strano "sigaro" è stato visto passare nel cielo di Assisi, Foligno, Gubbio, Deruta."

Le due testimoni -  Fonti:Archivio CRP (nostra inchiesta)


17 Aprile 1977 M.Pescali,Grosseto h.5.30-5.45 circa.
“ Tre amici di Grosseto hanno osservano un oggetto sigariforme molto grosso, di colore scuro e con davanti una luce intermittente. Andava da Owest verso Sud-Est, la sua velocità era lenta, le condizioni meteo erano buone, la giornata bellissima.”

17 Aprile 1977 S. Mariano,Ellera,Perugia. h.21.10  Due testimoni osservano uno strano oggetto molto luminoso.
Intervista telefonica del fenomeno fatta al sig. G.M.
“Io e la mia fidanzata eravamo in zona S.Mariano quando, verso le 21.10, abbiamo assistito ad un fenomeno che ci ha molto impressionato. Abbiamo visto un oggetto di colore verde intenso e luminosissimo, distante da noi circa un chilometro, che è calato rapidamente verso il monte  atterrando in un ampio spiazzo e spengendo le luci. Dopo pochi minuti, intorno alle ore 21.15-21.25, dallo stesso punto lo abbiamo visto risalire in verticale con la stessa intensità di luce e la stessa colorazione verde e in pochi attimi è diventando un puntino nel cielo ed è scomparso. Nel momento in cui transitava l’oggetto si è sentito un rumore simile ad un ronzio. “ 
Fonti:Archivio CRP

17 Aprile 1977 Ellera, zona girasole Perugia h.21.30  Avvistata grossa luce bianca.
Una testimone ha riferito di aver osservato, insieme ad altre persone, una grossa luce bianca luccicante che transitava lentamente dalla zona del Girasole-Ellera (PG) verso Castel del Piano.“
Fonti:Archivio CRP

17 Aprile 1977 Firenze h.21.35-21.40 circa. Due persone osservano un insolito oggetto luminoso.
Una signora e il marito mentre transitavano in auto, sulla statale Bolognese verso Firenze, hanno visto, attraverso il parabrezza dell’auto, uno strano oggetto luminoso di colore verde acceso e di forma sferoidale con intorno un anello simile a quello del pianeta Saturno,
transitare velocemente da sinistra verso destra, in direzione Fiesole-Careggi e che con una traiettoria inclinata è sceso verso il basso scomparendo dietro i monti.“
Fonti:Archivio CRP

17 Aprile 1977 Il "sigaro" luminoso non era un dirigibile.

Fonti: La Nazione 20-4-1977

18 Aprile 1977 dalle 21.45 alle 22.30 circa.
Su tutto il territorio nazionale passaggio di uno o più bolidi luminosi riconducibili tutti a fenomeni meteorici
." Si trattava di una massa ovale  incandescente che lasciava dietro di se una scia lunghissima di colore giallo oro".

Fonti: La Nazione 15 Aprile 1977

18 Aprile 1977 Prato h.21.45 (Fenomeno meteorico)
Il Sig. R.B. dichiara:“ Mi trovavo davanti alla porta di un Bar pasticceria alla Castellina (Prato) quando ad un tratto, avvertito da un mio amico, ho notato un punto luminoso come una stella in veloce avvicinamento verso di me. Continuando ad osservarvarlo l'ho visto aumentare di massa e mentre mi passava davanti ho visto una sfera di fuoco di colore arancio con una scia azzurrognola dalla quale si staccavano scorie infuocate che si spengevano subito. Il centro della sfera tendeva a prendere il colore azzurrognolo della coda, come se questa fosse composta da materiali diversi, oppure da una fiamma che uscisse dal centro.La sua traiettoria era lineare e andava da Nord-Ovest verso Sud-Est, e,
a causa della sua grande velocità, è scomparso in pochi secondi. Le condizioni meteorologiche erano ottime.”
Fonti:Archivio CRP

18 Aprile 1977 Montepiano h.22 circa. Osservato fenomeno meteorico.
La signora P.D. ci segnala:“ Mi trovavo in località Montepiano quando la mia attenzione è stata attratta prima da un bagliore intenso e poi da una scia, che si dirigeva verso Monte Senario ma non ho notato nessun oggetto, dopodiché ho visto come una esplosione di fuochi di artificio. ”
Fonti:Archivio CRP

18 Aprile 1977 Montevarchi fra le 22 e le 22.15 circa. (Fenomeno meteorico) Il testimone ci ha riportato:"Ho potuto osservare in cielo un oggetto dalla forma allungata dal colore bianco-argenteo che si dirigeva con forte velocità da Firenze verso Arezzo ad un altezza non molto alta lasciando dietro di se una scia di scorie scintillanti come quando si fanno i fuochi di artificio, che è scomparso alla mia vista in pochi secondi. Il cielo era sereno. 
Fonti: Archivio CRP

24 Maggio 1977 Montecatini Terme, Pistoia. h.21.55
Il sig. A.A. ci ha chiarato: “Mi trovavo nel giardino dell’albergo “Val di Nievole” a Montecatini Terme in provincia di Pistoia e stavo discutendo con una signora di Roma, quando, entrambi, abbiamo osservato in cielo un oggetto leggermente ovale con una luminosità di colore bianco intenso, ma privo di proprietà irradianti.  I contorni erano netti e la superficie liscia. L’oggetto aveva come delle fiammelle rosse che partendo sia dal punto centrale superiore che da quello inferiore, ondeggiando in modo lento e regolare, si riunivano nella parte posteriore in una sorta di corta coda. Non è stato udito nessun rumore. Procedeva in linea retta e la sua velocità, in confronto a quella di veicoli convenzionali, poteva essere di circa 150 chilometri orari. L'osservazione è stata  compiuta ad occhio nudo ed è, durata circa 8/10 secondi. L’oggetto transitava ad un altitudine di circa 150/280 metri dal suolo e ad una distanza, dal nostro punto di osservazione, di circa 250 metri. Le sue dimensioni apparenti potevano essere di 9-10 metri calcolando che a quella distanza un elicottero poteva essere coperto.” 
Fonti: Sezione di Milano del Centro Ufologico Nazionale.

Disegni originali eseguiti dal testimone A.A.

24 Maggio 1977 Pracando,Lucca tra le 21.30 e le 22.00 Avvistamento di un oggetto rotondo. 
Il sig. M.R. ci ha segnalato l’avvistamento di un oggetto tondo di colore rosso vivido, che transitava da ponente verso levante ad una quota molto bassa, tra i 50-100 metri da terra e ad una velocità moderata senza emettere alcun rumore. E’ passato al di sopra del testimone che si è molto spaventato. Tutto il fenomeno è durato all’incirca 30 secondi.” 
Fonti:Archivio CRP

24 Maggio 1977 Prato h.22.48  Avvistamento nel cielo di Prato.
Il sig.T.A. ci segnala:
“Mentre camminavo in via Ferrara, ad un tratto, guardando il cielo, con mio grande stupore ho visto passare un oggetto di  forma rotonda e di colore rosso con una scia infuocata, che si è mosso orizzontalmente per un breve tratto,per poi scomparire improvvisamente. L’osservazione è durata pochi secondi. Le condizioni meteo erano buone, il cielo sereno. Era presente un quarto di Luna.“
Fonti:Archivio CRP

10 Giugno 1977 Podere Marniano,Vernio h.22.30 (Curiosità fotografica)
“La foto fu eseguita perché tutti gli osservatori presenti sul campo percepirono una sensazione di forte tensione, nulla era visibile al momento dello scatto. Caratteristica di queste forme luminose è che sembrano muoversi ad una velocità elevatissima.”
Fonti:Archivio CRP

La foto in questione

Eccezionali ingrandimenti di alcune forme luminose.

Operatore: D.G. Macchina Fotografica: MIRAGEFLEX.Obiettivo:50mm.
Pellicola: KODAK (DIA)
Eseguita con il Flash a 1/60 mo.
Fonti: Archivio CRP

La nostra sorpresa è stata ancora più grande quando l’amico Luciano Boccone di Arenzano, facente parte del GRCU, ci ha inviato una foto che è risultata essere molto simile a quella scattata da noi. Non solo, queste strane “forme luminose” sembrano uscire da una sfera di luce. La documentazione relativa a questa foto si trova alla data 29 Ottobre 1977, giorno in cui è stata scattata."


Fonti: GRCU di Luciano Boccone.Arenzano.Genova.

18 Giugno 1977 Autodromo del Mugello, Scarperia, circa le h.23.00 Osservazione di un oggetto sferico.
Questa la testimonianza:“ Eravamo quattro amici presso l’autodromo del Mugello quando, intorno alle ore 23.00, abbiamo notato in cielo un oggetto di forma sferica il cui colore variava dal bianco al rossastro, che lampeggiava irregolarmente senza emettere alcun rumore. Si trovava ad alta quota vicino all’ultima stella del Carro Maggiore (coda) . La sua velocità era lenta con continue accelerazioni. Si è alzato verso l’alto ed è scomparso per riapparire subito dopo nel punto in cui era sparito. Dopo tre minuti è scomparso del tutto. Le condizioni meteo erano ottime, il cielo sereno. “
Fonti:Archivio CRP

18 Giugno 1977 Prato h.23.10.  Oggetto che si muove a zig-zag.
“Il testimone F.G. di Prato mentre scendeva dalla propria auto, presso la sua abitazione, ha osservato alle 23.10 un oggetto simile ad una stella di prima grandezza e di colore bianco, che transitava da ovest verso est con movimenti irregolari a zig-zag e ad una velocità pragonabile a quella di un aereo di linea. Il fenomeno è durato circa due minuti. Le condizioni atomosferiche erano ottime.”  
Fonti: Archivio CRP

25-26 Giugno 1977 Toscolano Maderno Lago di Garda (BS) 2° Congresso Nazionale di Ufologia tenuto dal “ Centro Ufologico Nazionale”.

Il “logo” del 2°Congresso di Ufologia

I componenti della sezione CUN di Prato presenti al Congresso

28 Giugno 1977 Livorno h.23.25 (Fenomeno Meteorico)
Il sig. P.A. ci ha descritto il seguente avvistamento: “Verso le ore 23.25, dalla mia abitazione, ho osservato un oggetto di forma tonda, grande come una stella di prima magnitudo e di colore bianco, con una corta scia dello stesso colore. Si dirigeva verso NE a bassa velocità e ad un altitudine di circa 3.000 metri. L’ho potuto seguire per circa 5-6 secondi poi è scomparso parato da una casa. Osservato anche con un binocolo da 30 ingrandimenti si presentava così.” (Vedi disegno)
Fonti:Sezione CUN di Livorno

28 Giugno 1977 Livorno h.15.55 (Fenomeno Meteorico)
La signora B.V.ci ha segnalato di avere osservato, intorno alle ore 15.55, un oggetto rotondo di colore bianco, grande come una stella di prima grandezza, che si spostava da SE verso W ad un altitudine di circa 2.000 metri e procedendo a bassa velocità, scendeva verso il basso lasciando una leggera scia. Il fenomeno è durato circa 60 secondi. Al momento della scomparsa l'oggetto ha emesso una luce fortissima e dopo circa due minuti la signora ha udito un forte rombo. Le condizioni meteorologiche erano ottime."
Fonti:Sezione CUN di Livorno

1 Luglio 1977 Podere Marniano, Vernio h.22.30 (Curiosità fotografica)
“ Nel momento in cui è stata eseguita la fotografia, sul campo di osservazione niente era visibile. Il flash sembra che sia andato a colpire “qualcosa” che ha riflesso il lampo. Questa luce ha illuminato anche la parte esterna sinistra e quella inferiore della casa. Le condizioni meteo erano ottime, il cielo sereno.”
Fonti:Archivio CRP

Operatore: F.G. Macchina Fotografica: MINOLTA A5.
Pellicola:ILFORD HP5 ASA 400. Apertura diaframma:5,6.
Fonti:Archivio CRP

4 Luglio 1977 Prato h.23.20 Osservato oggetto luminoso puntiforme.
Il sig. G.D. ha dichiarato di avere osservato, dalla sua abitazione di via Rubieri a Prato, un oggetto immobile in cielo ad un altitudine di circa 3/4000 mertri e più  luminoso della stella Vega, che gli era molto vicina
.Il testimone ci ha riferito:” Dopo pochi secondi si è spento rimanendo invisibile ad occhio nudo ma con il binocolo,ho intravisto un oggetto piccolo che emetteva una luce bianca molto fioca. Sempre rimanendo fermo ogni dieci secondi lampeggiava aumentando la sua luminosità di 5-10 volte e diventando di nuovo visibile anche ad occhio nudo. Poi ha iniziato a muoversi da NW verso SE a velocità lenta, scomparendo alla visuale. Insieme a me altri due miei familiari hanno assistito allo strano fenomeno.Tutto è durato circa 5-6 minuti. Il cielo era sereno con la presenza di nubi a SE. Il Binocolo era un 7x50. “Fonti:Archivio CRP

9 Luglio 1977 Scandicci, Firenze. h.00.40.  Osservato corpo luminoso di forma ovoidale.
Una signora ci ha telefonato raccontandoci questo fatto,che l’ha enormemente spaventata.Questa la sua testimonianza:
“ Mi trovavo sul terrazzo della mia abitazione, erano esattamente le 00,40 del  9 Luglio, quando ho visto sbucare da sopra l’abitazione di fronte e venire verso di me, un corpo luminosissimo di forma indefinita e schiacciata grande quanto la trottola di un bambino (Vedere il disegno) e
di colore rosso con delle striature verdi. Improvvisamente e velocemente è passato sopra il mio punto di osservazione. Lo strano oggetto, ad un'altezza di circa 100 metri da terra, girava vorticosamente su se stesso ed emetteva un fortissimo sibilo che lacerava l’aria. Era molto basso e si dirigeva da SE verso NW. Mi sono messa a urlare perché ho avuto la sensazione che mi venisse addosso, tanto che sono corsa in casa e ho chiuso la serranda.
Mio marito, accorso alle mie grida, ha percepito il sibilo senza però vedere l’oggetto che lo causava. Il tutto è durato circa  tre o quattro secondi. Le condizioni meteo erano buone. "
Quando siamo andati a intervistare la signora, a distanza di alcuni giorni, abbiamo appurato che questa era ancora  terrorizzata e aveva subito un trauma psichico. Le abbiamo anche chiesto se vi erano stati effetti sugli animali e la signora ci ha detto: “ Quella sera un cane,nei dintorni,abbaiava insistentemente ma non so se ciò era dovuto al passaggio dell’oggetto. In casa abbiamo dei canarini,che nelle due serate successive al fatto,  sono stati molto agitati sbattendo in continuazione le ali.”
Fonti: Archivio CRP

9 Luglio 1977 Podere Marniano,Vernio h.23 (Curiosità fotografica)
Sono due fotografie scattate una dietro l’altra, alle ore 23,00 sul campo di osservazione
senza che fosse stato  visto niente.  Solo allo sviluppo della pellicola si notano questi due “ riflessi? ”.

Foto A

Foto B

Operatore: S.C.A Macchina Fotografica: MIRANDA TM- Obbiettivo:50 mm.
Pellicola: ILFORD FP4 125 ASA. Eseguite sul campo con il flash.
Fonti:Archivio CRP

19 Luglio 1977 Prato h.22.30  

“Tre testimoni, di cui abbiamo le generalità, ci hanno segnalato di avere osservato un oggetto di forma circolare, a bassa quota, di colore giallo e azzurro scuro al centro che transitava da SE verso NW, la sua velocità era lenta, a tratti si soffermava come se volesse atterrare. La sua altezza era intorno ai 700 metri. Nella parte centrale emetteva varie luci. E’ stato osservato per circa due minuti. Le condizioni meteo erano buone.”
Fonti:Archivio CRP

19 Luglio 1977 Quaracchi, Peretola, Firenze dalle 12,00 alle 01.30
(segnaliamo il fatto solo come curiosità) 
“Il sig. P.O.c i ha riferito il seguente fatto : “Dopo le 12,00 sono tornato a casa dal lavoro per andare a mangiare ed ho lasciato la mia auto parcheggiata sotto casa. Quando sono tornato giù per riprenderla e tornare al lavoro, erano circa le 1.30,  l’auto non è più ripartita, giravo la chiave ma non si accendeva niente. Allora ha avvisato mio figlio per far controllare l’auto con il voltmetro mentre io sono andato a lavorare in autobus. Mio figlio ha potuto constatare che la batteria era completamente scarica, c’era l’acqua negli elementi, ma era completamente scarica. Fin qui tutto regolare ma la cosa strana è venuta fuori dopo quando, anche altre due auto che erano parcheggiate accanto alla mia, avevano lo stesso problema mentre l’auto di mio figlio, parcheggiata in una posizione diversa non ha riscontrato niente di anomalo.“
Fonti:Archivio CRP

6 Agosto 1977 Podere Marniano,Vernio h.22.45 (Curiosità fotografica)
“La foto fu eseguita perché tutti i presenti sul campo di osservazione percepirono una folata di aria calda. Visivamente non era stato notato niente. Furono fatte cinque fotografie tutte intorno ad altezza d’uomo e con il flash elettronico, delle quali solo tre sono venute. Una in particolare merita, senza dubbio, una particolare attenzione. La diapositiva è stranamente mossa nonostante sia stata fatta con il flash. I colori della dia non sono naturali, sembrano una miscela di “luce artificiale” e “luce naturale”. Sul lato destro della dia si nota una zona con una luce più concentrata e sembrerebbe non sia quella del flash. Le condizioni meteo erano ottime con cielo sereno. “

Operatore: D.G. Macchina Fotografica: MIRAGEFLEX 50mm. Pellicola : KODAK (DIA) 50 ASA 18 DIN.
Fonti:Archivio CRP

8 Agosto 1977 Grignano,Prato h.23.30. Avvistato oggetto circolare con luce abbagliante.
“ Il Sig. C.P. ci ha riferito di avere osservato, dal terrazzo della sua abitazione sita in via Bindi a Grignano, intorno alle ore 23.30, uno strano oggetto di forma circolare e della grandezza apparente di circa 5 cm., fermo in direzione della Calvana sopra il monte di Castiglioncello, che emetteva una luce abbagliante dalla quale uscivano fasci luminosi verdi, rossi e gialli. Si trovava ad un altezza stimata di circa 200-250 metri da terra. C.P. ha detto: ”Mentre mi apprestavo a chiamare mia moglie per farle vedere lo strano oggetto questo è sparito all’improvviso. Le condizioni meteorologiche erano buone. "
Fonti:Archivio CRP

19 Agosto 1977 Cervarezza(Appennino Tosco-Emiliano)h.06.Quattro UFO all’alba.
Fonti: La Nazione 20 Agosto 1977

26 Agosto 1977 Podere Marniano,Vernio h.22.30 (Curiosità fotografica)
“ Mentre i testimoni si trovavano sul campo di osservazione hanno visto, per pochi attimi verso nord,  delle piccole luci, per cui hanno eseguito subito numerose foto. L’unica strana è senza dubbio questa, mostra una specie di nube non del tutto adagiata al suolo. Inutile dire che, al momento della foto, nulla era visibile. Le condizioni meteo erano ottime.”

Operatore: F.G.  Macchina Fotografica: MINOLTA A5.Apertura diaframma 5,6.
Pellicola: ILFORD 400 ASA. Foto eseguita verso Nord sul campo con il flash.
Fonti: Archivio CRP

10 Settembre 1977 Fattoria di Iavello, Prato h.02.30. (Fenomeno meteorico)
“ Il sig.C.A.S. e tre suoi amici ci hanno segnalato il passaggio nel cielo di un corpo luminoso di forma rotonda e di colore bianco, circondato da un ampio alone verde con scia bianca, che
da Sud si dirigeva verso NNW. Viaggiava ad una velocità molto superiore a quella di un aereo e ad un altezza di circa 2-3 mila metri. Il fenomeno è durato circa 2-3 secondi. Il cielo era stellato e completamete privo di nuvole.” 
Fonti: Archivio CRP

11 Settembre 1977 Firenze h.20.45 circa. Osservato oggetto puntiforme con luce pulsante.
Il sig. P.L. ci ha riferito: “ Mentre transitavo in auto nella zona di Firenze con la mia fidanzata, ho osservato in cielo una luce stellare pulsante, che si muoveva con moto irregolare. Mi sono fermato per osservarla meglio ma questa è scomparsa improvvisamente come se si fosse spenta.“
Fonti:Archivio CRP

12 Settembre 1977 Prato h.22.02 Osservata luce puntiforme.

Il Sig. F.G. e la sua fidanzata G.S. ci hanno segnalato: “ Mentre  aspettavamo di vedere lo spettacolo pirotecnico della fiera di Prato, la nostra attenzione è stata attratta da una strana luce puntiforme di colore giallo, che si muoveva molto velocemente con andamento orizzontale da SE verso NW. a media quota. Dopo 10-15 secondi la luce è diventata rossa rimpicciolendo fino a sconparire.Questo fenomeno è durato circa 30-40 sercondi. Le condizioni meteo erano ottime.”    
Fonti:Archivio CRP

18 Settembre 1977 Montale, Pistoia h.22.45. Osservati due oggetti con moto irregolare.
“Il giorno 18/9/77 alle 22,45 il sig. S.P. e sua moglie osservano da Montale-Agliana,  in direzione dei monti dell’Abetone, due oggetti luminosi puntiformi, di colore bianco, che si muovono a scatti in brevi spazzi di cielo con movimenti irregolari. Uno di questi oggetti scompare improvvisamente mentre l’altro si dirige verso i monti della Calvana con traiettoria lineare e con  velocità elevatissima, si ferma per qualche secondo poi, improvvisamente, scompare come spegnendosi.”
Fonti:Archivio CRP

Fine Settembre o Ottobre del 1977 Le Soda, Vernio. h.17.30.
“Nel periodo di Settembre o Ottobre del 1977 due cacciatori T
.R. e F.T  si trovavano in località Le Soda, una collina vicino a Mangona, dislocati in due zone diverse in attesa delle beccacce. Erano circa le 17.30 e ancora ci si vedeva bene, quando T.R. per primo, ha osservato in cielo qualcosa di simile ad una nube a forma di sigaro di colore grigio piombo, che si ingrandiva e si rimpiccoliva. In un primo momento non ci ha fatto caso ma in seguito, vedendo il perdurare dello strano fenomeno, si è avvicinato alla postazione di F.C. per segnalargli l'avvistamento , che anche lui aveva osservato anzi, trovandosi in una posizione più alta, aveva visto anche un secondo oggetto più piccolo, tondo dello stesso colore dell’altro che era poi sparito improvvisamente.
Mentre parlavano si sono accorti che l’oggetto,  si era abbassato e non era più visibile dal punto in cui si trovavano, per cui sono saliti più in alto e lo hanno rivisto in direzione di Podere Marniano-Montecuccoli, verso la Calvana ad una quota che poteva variare dai 700 ai 1000 metri.Visto che la cosa stava andando per le lunghe,i due amici hanno pensato di  mostrare lo strano oggetto anche ad altre persone, per cui sono andati verso la strada che dalle Soda porta alla trattoria di Mangona ed hanno visto arrivare un loro conoscente. Subito si sono diretti verso di lui per farglielo notare ma l'oggetto è improvvisamente scomparso.
“ E’ stata, dice il T.R., una cosa immediata. Era lì e nella frazione di un attimo è letteralmente sparito del tutto, non è rimasto niente a testimoniare quello che noi avevamo visto.”   
I due testimoni, sono tornati in seguito a caccia nella stassa zona per vedere se riuscivano ad osservare ancora qualcosa ma non è accaduto più niente di simile. Lo strano fenomeno è durato circa 30 minuti.“
Fonti:Archivio CRP

6 Ottobre 1977 Fiesole, Firenze.h.22.00  Osservati tre strani oggetti di forma rotonda in fila indiana. Inchiesta della SUF (Sezione Ufologica Fiorentina) e sopralluogo anche degli operatori Cun di Prato.

“ La testimone C.C. è una signora che dalla finestra dell’ospedale S. Antonio (reparto pediatria) del secondo piano ha osservato, alle ore 22.00, alcune luci colorate attraverso i vetri.  Racconta di avere visto dapprima il pulsare di una luce rossa, della grandezza apparente della Luna e dai contorni sfumati, sullo sfondo delle colline lontane oltre l’abitato di Firenze. Dopo alcuni secondi la luce ha preso a spostarsi verso di lei quindi, in fila indiana, ne sono comparse altre due uguali e molto vicine l’una all’altra. Le tre luci hanno continuato la loro discesa in linea obliqua di circa 45° rispetto al loro primitivo piano orizzontale, ed hanno continuato a pulsare. “Mi sono alzata per aprire la finestra e proprio in quell’attimo due luci sono scomparse. L’altra si è fermata come se avesse toccato terra, nel fermarsi ha perso luminosità ma ha aumentato l’intensità del colore, assumendo una tinta più cupa. Il tutto, dalla prima apparizione sulle colline di S. Donato fino all’atterraggio nella zona di S. Domenico, è durato una trentina di secondi. Ho chiamato altre persone e pure loro hanno potuto osservare quella luce ferma a terra. Era sul campo di una proprietà privata e in quel punto vi era un piccolo boschetto. La luce rossa è diventata improvvisamente Bianco-Argento però, dopo aver cambiato colore, ha continuato ad alternare i colori Rosso e Argento con variazioni rapide della durata di 15/20 secondi ciascuna. Nel frattempo abbiamo visto che nella zona luminosa chiara, Bianco-Argento, si muovevano due piccole figure dall’aspetto umano che sembravano spostarsi lentamente lungo il bordo del disco lucente. Quando la luce è diventata tutta rossa, le figure non si vedevano più. Insieme ad altre due signore abbiamo osservato il fenomeno per altri quindici minuti, poi abbiamo abbandonato l’osservazione per coricarci.

Verso le  5 del mattino del 7 Ottobre, mi sono alzata e ho notato che nella stessa zona permaneva una luminosità biancastra che poi, mentre le luci della città stavano spegnendosi, continuava ad alternare le due colorazioni bianche e rosse (sempre ad intervalli brevi di alcuni secondi ciascuno) fino circa le 5,45, dopodiché si è spenta del tutto. Mio Figlio, da sette anni qui degente, ha pure lui potuto osservare queste ultime fasi del fenomeno..”
Per gentile concessione della S.U.F (Sezione Ufologica Fiorentina).

Notte fra 8 e il 9 Ottobre 1977 Prato h.03.25 Avvistato oggetto rotondo di colore celeste.
Il sig. G.A., abitante a Firenze ci ha segnalato: “ Mi trovavo in auto sul Viale della Repubblica a Prato quando, con mio grande stupore,  ho visto un oggetto di forma rotonda e di colore celeste che velocemente si dirigeva da Prato verso Montemurlo. Era grande come la Luna piena e molto basso. mentre lo stavo guardando è sparito rapidamente dalla mia vista dietro le montagne pistoiesi, senza emettere alcun rumore. Il cielo era sereno. L’osservazione è durata circa 5-6 secondi. “
Fonti: Archivio CRP

27 Ottobre 1977 Elmas, Cagliari h.17.35 Due elicotteri inseguiti da un UFO.
Fonti: Quotidiano La Nazione 30 Ottobre 1977.

29 Ottobre 1977 Punta Guèita, Arenzano, Genova h.22.50 Fonti:GRCU-Arenzano

tratto dal volume : UFO la realtà nascosta- Luciano Boccone- Edizioni Ivaldi editore

7 Novembre 1977 Fontanelle,Prato. h.23.15 Avvistato oggetto emettente un suono persistente.
Il Sig D.I.R., ci ha riferito:
“ Mentre mi recavo in garage a prendere gli stivali per la caccia, ho sentito un rumore, tipo un allarme ma molto flebile. Sono entrato nell’edificio e quando sono riuscito, sono rimasto colpito dall’aumentata intensità di quel suono e istintivamente ho guardato in alto giusto in tempo per vedere un oggetto rosso, sferico, di circa due metri di diametro dileguarsi a velocità incredibile. Il rumore era come un twe-twe-twe e sarà durato circa due minuti mentre l’oggetto è stato visibile per non più di 4-5 secondi.Il cielo era sereno.“
Fonti:Archivio CRP

7 Novembre 1977 Autostrada Sestri Levante area tra Versilia e Massa. h.23.14 Visto oggetto di forma sferica.
“ E’ stato osservato dal sig. A.V. un oggetto di forma sferica, bianco, emettente una luce simie a quella di un neon, fermo in direzione Nord, più basso delle cime dei monti che si vedono dall'autostrada. Dopo alcuni secondi di osservazione l’oggetto si è mosso sparendo in direzione NW. Il cielo era sereno.”
Fonti:Archivio CRP

16 Dicembre 1977 Prato. h.23.40. Osservato strano oggetto nel cielo di Prato.
Testimonianza del Sig.C.N.
“ Io e alcuni miei amici ci trovavamo fuori del Bar Europa quando, uno dei presenti, ha notato in cielo un bagliore ed ha avvisato subito gli altri. Abbiamo visto che erano due luci parallele, forse facenti parte di un solo oggetto, che emetteva lampi bianchi come dei flash e si muoveva lentamente ad un' altezza calcolata intorno ai 1000 metri. Incuriosite da questa strana visione anche altre persone si sono unite a noi. Le luci seguivano una traiettoria da NW verso SE e lampeggiavano in maniera irregolare, fermandosi a momenti e compiendo bruschi scarti a volte a destra e a volte a sinistra. Poi l’oggetto si è fermato, ce ne siamo accorti perchè lo abbiamo comparato con il ramo di un albero e  improvvisamente, nel cielo sereno,  è sparito.  Il tutto sarà durato circa tre minuti. “
Fonti:Archivio CRP

<< INDIETRO ---- AVANTI >>

Torna su

joomla template

Copyright © Centro Ricerche Prato. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni scrivere a info@crprato.it o chiamare il numero 331 3136316.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.