Prato nel mondo

Anno 1975

PDFStampaE-mail

 

ANNO 1975

 L’Italia sorvolata da misteriosi oggetti.

 3 Febbraio 1975 Calenzano, Firenze h. dalle 04.00 alle 05.15 Avvistato strano corpo luminoso.
“Presso il vicino deposito di munizioni i militari di leva S.P. e M.N.(carristi) in servizio di guardia osservano fra le 4.50 e le 5.00 un corpo luminoso silenzioso e veloce con andamento NE-SO." Fonti:Notiziario Ufo n.66 Aprile-Giugno 1977

   

 3 Febbraio 1975 Calenzano ,Firenze h. 05.00.Osservato oggetto luminoso ovoidale.
“Presso il locale deposito Esso la guardia giurata in servizio notturno G.P. osserva, poco dopo le 5.00, un UFO ovoidale verdastro luminoso con un anello arancione. Bassa quota, silenzioso, presunta direzione generale NO-NE (verso le alture). Andamento lento e uniforme,con breve stazionamento."
Fonti:Notiziario Ufo n.66 Aprile-Giugno 1977             
                                          

  L'oggetto come è apparso alla guardia giurata 

3 Febbraio 1975 Incisa Valdarno, Firenze h.05.15 Osservato oggetto luminoso ovoidale.
“Ore 05.15 circa ; segnalazione di un ovoide luminoso di colore verde-azzurro procedente ad alta quota velocemente e senza rumore, in direzione NO-NE. L’avvistamento è stato effettuato dai conducenti di diversi autoveicoli in transito sull’autostrada verso Firenze e in particolare dall’autista della RAT di Calenzano Sig. L.L. attraverso il parabrezza della propria autovettura diretta da Perugia a Firenze.
Fonti:Notiziario Ufo n.66 Aprile-Giugno 1977.

 7 Febbraio 1975 Prato h. 13.30  Notato strano oggetto a forma di trottola o di goccia.
Testimone di questo caso è il Sig. F.G. che ci ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Erano circa le 13.30, ero uscito dall’ufficio dove lavoro a Grignano e stavo andando da alcune persone, che dovevano firmare un documento.
Nel momento in cui ho visto l’oggetto mi trovavo in via Tempesti, (una traversa di via Roma)  mi ha dato nell’occhio perché si spostava con un insolito movimento alto-basso,alto-basso, poi in linea retta verticale ha fatto un balzo verso l'alto ed è partito velocemente scomparendo alla mia vista. L’oggetto si trovava ad un altezza di circa 700-800 metri, sulla verticale fra la piscina comunale e l’Ippodromo ed aveva la forma di una trottola che brillava alla luce del sole.
In principio mi è sembrato un aereo in difficoltà poi, quando ha fatto quel balzo verso l’alto, ho capito che non poteva esserlo. Tutto l’avvistamento è durato circa 30 secondi, durante i quali non ho sentito alcun rumore.”
Fonti:Archivio CRP
 

 

15 Febbraio 1975 Prato, Giolica Alta, Calvana, h.14.30 Osservato oggetto di forma rotonda e di colore bianco.  (Possibile fulmine globulare ?)
“Testimoni di questo avvistamento sono due persone adulte e un bambino di dieci anni, che hanno assistito all’insolito spettacolo dal balcone di una villetta situata all'inizio della salita dei Cappuccini, alle ore 14.30 circa. L’attenzione dei tre testimoni è stata attratta da una piccola luce simile ad una stella molto luminosa, che si trovava fra loro e l’antenna di un traliccio dell’alta tensione dell’Enel. 
Ecco la loro testimonianza: “…La luce era ferma , ed era più bassa del traliccio dell’alta tensione. Restando sempre immobile si è rapidamente ingrandita, raggiungendo le dimensioni di un quarto della luna piena. La sua forma era rotonda come quella di una palla ed intorno aveva un alone viola. Dopo circa una quindicina di minuti l’oggetto si è rimpiccolito scomparendo improvvisamente e lasciando al suo posto una fumata nera, che è rimasta nell’aria solo pochi secondi.Va precisato che quel giorno le condizioni meteo erano pessime, il cielo era prevalentemente nuvoloso e nel primo mattino aveva anche piovuto. "
Fonti:Archivio CRP

  Marzo/Aprile 1975 Castelfranco di sotto, Fucecchio, Pisa. h. 03.00  Notata presenza estranea nella propria abitazione. La signora, della quale conosciamo le generalità ci ha dichiarato: ” Prima di tutto tengo a precisare che non soffro di incubi. Stavo tranquillamente dormendo nella mia camera, quando ad un certo momento, ho sentito che dovevo  svegliarmi perché una strana sensazione mi diceva di farlo. Ho aperto gli occhi e la prima cosa che mi ha colpito è stata la stanza completamente illuminata. Mi sono messa seduta sul letto, saranno state  le due o le tre di notte, non ricordo con precisione e ho visto perfettamente tutto ciò che mi circondava pur non avendo acceso la luce. Mio marito, che dormiva accanto a me, non si è accorto di nulla. Poi, in un angolo della stanza, ho visto un essere  apparentemente normale, che era avvolto in una gran luce e in quel momento mi sono resa conto che l’illuminazione della stanza derivava proprio da questa. Allora ho pensato: “Questo non è un sogno” . Mi sono resa conto di essere sveglia e perfettamente in me e di sentirmi  fortemente attratta da quello che vedevo. Questo "essere" non mi parlava ma mi osservava con insistenza. Il mio istinto in quel momento è stato quello di non farmi prendere dalla paura e anziché mettermi ad urlare, dal momento che quell'essere non mi guardava in modo ostile, anzi sono sicura che se gli avessi chiesto qualcosa, mi avrebbe anche risposto, mi sono detta: “ voglio sapere chi è, da dove è entrato, e cosa vuole.” Nello stesso momento che pensavo queste cose ho avuto la sensazione che questo essere fosse passato attraverso il muro.”Neppure ora, come allora, posso dire di cosa si trattasse, ma sono sicura che questo strano fatto è veramente accaduto. Non ho svegliato mio marito perchè avevo paura che tutto sparisse e volevo da sola svelare questo mistero. Mentre pensavo ciò,questi ha incominciato a svanire, ma non tutto in un colpo, prima la parte delle gambe poi la parte superiore. Mentre svaniva si alzava piano piano verso l'alto , anche la luce è diminuita fino a sparire completamente con un lampo. La stanza, a questo punto è completamente ripiombata nel buio. Tutto ciò mi è rimasto talmente impresso nella mente che posso descrivere perfettamente  questo strano individuo.Aveva i capelli riccioluti, e piccoli occhi  penetranti, acuti, osservatori. Indossava una specie di giubbottino di colore nocciala chiaro ed un paio di pantaloni un pò più scuri. Non so quanto possa essere durato questo strano fatto perchè ho perso la nozione del tempo. Fonti:Archivio CRP (Nostra inchiesta) 

La Nazione 18 maggio 1975
 

29 Maggio 1975 Le Sieci (Collina) Firenze h. 22.15. Osservato oggetto di colore rosso. Testimonianza del sig.M.P. “Mentre mi trovavao in località Le Sieci, ho notato in cielo un oggetto di forma indefinita e di colore rossastro, che da Sud si dirigeva verso Nord. Si spostava in maniera intermittente e si soffermava stazionando.Si muoveva ad una  velocità di circa mille chilometri orari non emettendo alcun rumore.“ Fonti:Il Nuovo 30-5-1975

 29 Maggio 1975 Firenze h. 22.45 Osservati tre oggetti.  

“ Non so cosa siano, ma li ho visti”. Queste le parole della Marchesa I.A. parole confermate dalle figlie T. e A. rispettivamente di 16 e 14 anni. “Che cosa ha visto”, questa è la domanda che le abbiamo rivolto appena giunti in casa sua- “ ne ho visti
tre, tutti uguali fra loro, che hanno sorvolato il cielo di Firenze ad intervalli quasi regolari”. L’avvistamento della signora è stato del tutto casuale. Uscita dal balcone del proprio appartamento per prendere un po’ d’aria, ha alzato lo sguardo per osservare il cielo, improvvisamente, da sud un oggetto luminoso, rossastro, delle dimensioni, se così si può dire, di un aereo di linea, ha solcato il cielo, scomparendo poi in direzione di Monte Morello. Stupita I.A. ha chiamato le figlie che sono giunte in tempo per vedere il secondo oggetto, uguale al primo, che si dirigeva verso Fiesole. A questo punto sono trascorsi alcuni  minuti, durante i quali è sorta una piccola discussione sullo strano fenomeno. Ma l’apparizione di un terzo oggetto, anch’esso uguale ai precedenti, ha tolto ogni dubbio. la luce misteriosa si è diretta verso la collina settignanese. “ Rossastro, di forma ovale, con due luci intense, una in testa e l’altra in coda. Tutto questo fra le 22.45 e le 23.00…”  
Tratto dal quotidiano  “Il Nuovo” del 30 maggio 1975.

 06 Giugno 1975 Podere Marniano,Vernio.h.23.27.Avvistato oggetto stellare di colore bianco. “ I partecipanti alla serata di osservazione al Podere Marniano, hanno riferito di aver notato in cielo, alle ore 23.27 un oggetto delle dimensioni di una stella, di colore bianco, che si muoveva irregolarmente e molto lentamente. Si trovava alla destra di Vega e si spostava da sud ovest verso nord est. Improvvisamente si è fermato poi è ripartito, effettuando lungo il suo percorso delle vere e proprie soste, fino a scomparire, alle 23.45 dietro agli alberi, in direzione nord. “Fonti:Archivio CRP  

 23 Giugno 1975 Sesto Fiorentino. (FI) h.21.30 Osservato oggetto rotondo e di colore rosso. “I coniugi A. ci hanno segnalato di avere osservato nel cielo di Sesto, la sera del 23 giugno ad un altezza di circa 1.500-2000 metri, uno strano oggetto. La signora, che si trovava sul terrazzo della propria abitazione con la sua bambina, ha visto, in direzione della Calvana, l'oggetto che si alzava lentamente e si dirigeva verso di lei. Subito ha chiamato il marito, il quale a sua volta, ha avvertito dei vicini.L'oggetto era costituito da una grossa luce tonda di colore rossastra. E' sparito per un attimo sotto le nubi, riapparendo poco dopo sopra Sesto Fiorentino, dove è scomparso alla vista perché parato dai tetti delle case. Il Sig. A. riferisce di essere rimasto alquanto stupito perchè, subito dopo la sparizione, sono apparsi degli aerei a reazione. I coniugi A.sono certi che quello visto non fosse un aereo in quanto, abitando vicino all'aereoporto di Peretola, di aerei ne vedono molti e quello non lo era.Il cielo era nuvoloso e non è stato percepito alcun rumore.” Fonti:Archivio CRP

 28 Giugno 1975 Galciana,Prato h.21.50 Osservato oggetto simile a Mongolfiera.(probabile pallone da fiera)

Molte persone la sera del 28 giugno, hanno notatro in cielo, ad un altitudine approssimativa di circa 1000 metri un oggetto simile ad una mongolfiera, apparentemente grosso come un nocciolo di pesca e di colore grigio blu che si spostava lentamente dirigendosi verso Nord dove è scomparso dopo circa 10 minuti. Osservato con un telescopio e con binocolo è stato possibile ricavarne il disegno. Sicuramente si trattava di una mongolfiera che di solito viene lanciata durante le fiere paesane. Riportiamo l'avvenimento perchè le segnalazioni sono state numerosissime. Questo è il resoconto di uno dei testimoni:

 

“Mi trovavo nella mia abitazione quando sono stato chiamato fuori da mio padre per osservare un curioso oggetto scuro, che si stagliava nettamente nel cielo illuminato dal tramonto. Proveniva da NW  nella zona delle montagne Pistoiesi. Osservato con un binocolo 7x50 entrambi abbiamo potuto constatare che era molto più lontano e più grande di come appariva alla vista.Sono salito in soffitta dove tengo il telescopio e l’ho puntato sull’oggetto. Aveva la forma di una semisfera di colore grigio bluastro,con un cono tronco posto nella zona inferiore, dove vi era una luce giallognola che , pur rimanendo sempre accesa, aumentava e diminuiva di intensità. La fonte luminosa non era visibile ma, quando aumentava di intensità si illuminavano anche delle strisce lunghe e strette poste nella parte conica, composte presumibilmente di materiale  trasparente in quanto , l’oggetto, si illuminava nella parte interna mentre l’esterno rimaneva scuro e veniva illuminato solo il bordo tronco del cono. Il fenomeno è durato 10 minuti circa poi è scomparso alla vista allontanandosi verso la Retaia. L’oggetto poteva essere a una distanza di 4.000 metri ed a una altezza massima di 700-1000 metri. Nella mia abitazione eravamo in quattro ad osservare l’oggetto. Le condizioni metrologiche erano ottime." Fonti:Archivio CRP

 11 Luglio 1975 Podere Marniano, Vernio e Prato, zona  S.Paolo. h.23.29  Osservati due corpi luminosi 

“Alcune persone che si trovavano al Podere Marniano per fare osservazioni astronomiche, unitamente ad altre, che erano a Prato nella zona di San Paolo, alle 23.29  hanno assistito al passaggio di due corpi luminosi dalla colorazione insolita, diversa da quella dei soliti satelliti. Dal Podere Marniano è stato segnalato, attraverso i CB (baracchini) alla postazione di S.Paolo, che i due oggetti luminosi si spostavano velocissimi da Est verso NW non emettendo alcun rumore. Sia con il binocolo che ad occhio nudo si poteva notare bene che quello più grande era avanti e quello più piccolo dietro e più in basso. Entrambi emanavano luci fisse di colore arancione.(vedi disegno). Anche il gruppo posto a San Paolo ha notato il medesimo fenomeno, l'unico dato divergente è il colore dei due oggetti: il primo di una forte luminosità bianca e il secondo, meno luminoso e più piccolo, di colore giallo. Anche qui non è stato percepito alcun rumore." Fonti:Archivio CRP                      

                                                          

 15 Luglio 1975 Calenzano,Firenze h.24.10 (probabile meteora)

“La Signora B.P. dalla zona di Via Monteverdi, dove abita, insieme a sua cognata e suo nipote stava osservando il cielo quando, improvvisamente, tutti e tre hanno visto dalla parte di Capalle sopraggiungere un oggetto luminoso di colore bianco che a fortissima velocità è scomparso nel cielo sopra Monte Morello. Il tutto è durato pochi secondi. Le condizioni meteo erano ottime. Fonti:Archivio CRP 

18 Luglio 1975 Faltugnano,Prato h.02.40. Osservato oggetto di forma rotonda.
Il Sig.P.N. ci ha segnalato:

“ Erano le ore 02.40 del 18 luglio e mi trovavo in località Faltugnano, nella valle del Bisenzio (Prato), a cena con degli amici. Finito di cenare, ci siamo messi ad osservare il cielo che, quella notte era particolarmente  limpido e chiaro. Dopo il passaggio di alcuni aerei, all’inizio della valle in direzione Sud, abbiamo notato una palla, tipo tennis, molto luminosa anzi luminosissima e nitida come un neon che, con moto regolare, si dirigeva verso nord a forte velocità. Si trovava ad un' altezza più bassa di quella di un aereo, circa 2.000 metri.  Improvvisamente, quando è  arrivata in prossimità della zona della Briglia,
ha perso o forse espulso due o tre oggetti piccoli, lunghi  e incandescenti, che si sono dissolti in aria, dopodiché non sappiamo dire se sia sparita o se sia stata coperta dai monti. Al suo passaggio non abbiamo percepito alcun rumore." Fonti:Archivio CRP 

24 Luglio 1975 Prato h.00,00. Osservato Oggetto luminoso. 
Il Sig. P.R. ci ha riferito:
 "La notte del 24 luglio, circa verso la mezzanotte, mentre mi trovavo sulla terrazza della mia abitazione a cercare un po' di refrigerio dal caldo asfissiante, ho notato, al di sopra del monte di Spazzavento,  un oggetto luminoso che, è rimasto completamente immobile per circa un  minuto quindi, improvvisamente e velocemente si è mosso dirigendosi verso nord. Subito dopo si è fermato per alcuni secondi, poi è tornato indietro e, velocissimo, si è di poco spostato a destra rifermandosi subito. Dopodiché è ripartito di nuovo velocemente verso nord scomparendo alla mia vista. L’oggetto nei suoi movimenti ha disegnato nel cielo una specie di grande "N". Fonti:Archivio CRP
 

 Intorno al 10 o 15 Settembre 1975 h.20.50 Poggioferro,Scansano,Grosseto. Osservato oggetto rotondo a bassa quota.

“ F.M. mentre stava lavorando con il trattore nel suo podere, che dista circa due chilometri dal centro abitato, verso le 20.50, ha visto in cielo, distante in linea d'aria circa 300-400 metri, una luce rossastra, che ha attraversato lentamente la valle di fronte a lui.Lì per lì ha pensato che si trattasse di un elicottero, ma dopo mezz'ora ha rivisto la stessa luce transitare dalla parte opposta. Questa volta l'ha osservata per meno tempo perché la sua visuale era coperta da una folta vegetazione. A questo secondo passaggio, il Sig. F.M. ha avuto l’impressione che dall’oggetto si staccasse una sfera più piccola, di colore bianco ed ha pensato che si trattasse di una stella cadente.
Ha continuato il suo lavoro fino alle ore 22.30-23.00 circa, poi ha spento il trattore lasciandolo nel campo e con la stagna della nafta si è diretto verso il grande cancello che chiude la proprietà. Lo ha aperto e quando si è girato per chiuderlo ha visto sopra di sè, in verticale ad un'altezza di circa 30-40 metri, un oggetto simile ad una palla di colore rossastro, che non emetteva alcun rumore. La reazione del Sig. F.M. è stata di grande sorpresa e paura, tanto che gli è caduta di mano anche la stagna. Pochi secondi dopo l’insolito oggetto, che aveva ai lati due bracci di colore più chiaro, che sembravano zampe di atterraggio, si è mosso con una traiettoria rettilinea ma a scatti ed ha continuato ad avanzare così fino a scomparire in breve tempo dietro le valli e gli alberi. Il Sig. F.M.,  tremante per lo spavento, è salito sulla sua campagnola ed è tornato a casa  dove ha narrato ai familiari quanto aveva visto. Il cielo era sereno e pefettamente limpido.”  Fonti: Archivio CRP (Nostra inchiesta)

   Disegno eseguito dal testimone

  5 Ottobre 1975 Prato h.19.50  osservato oggetto rotondo di colore rosso.

“Il sig. P.R. ci ha segnalato di avere visto, alle ore 19.50, un oggetto di forma rotonda e di colore rosso, che pulsando, cioè aumentando e diminuendo la sua luminosità e grandezza, si spostava da NW verso SE rimanendo sempre visibile per tutto l’arco del cielo. In prossimità dell'orizzonte ha compiuto una stretta virata ed è scompso dalla vista. Tutto il fenomeno è durato circa cinque secondi o forse anche meno.“
Fonti:Archivio CRP

 17 Ottobre 1975 Firenze h.21.55  Avvistato oggetto incandescente a forma di sigaro.

“ Il sig. G.S. mentre si trovava in viale Europa con suo cugino e la sua fidanzata, alzando gli occhi al cielo ha visto, ad un'altezza di circa 1.500 metri, un oggetto incandescente a forma di sigaro, che volava lentamente da N.E verso S.O lasciando dietro di sè una lunga scia luminosa e non emettendo alcun rumore.Dopo avere attraversato tutto l’arco del cielo, ad un tratto ha aumentato la sua velocità ed è scomparso in pochi secondi. Anche le altre due persone che erano con lui hanno osservato lo strano fenomeno e sono convinti che non si trattasse di un aereo. il cielo era nuvoloso. " Fonti:Archivio CRP

 20 Ottobre 1975  Unione Sovietica. Le Sonde spaziali Venere 9 e 10 trasmettono le prime immagini del pianeta Venere.

 21 Ottobre 1975 Prato h.18.05. Osservato  oggetto sigariforme con due luci.
“Il sig.G.B. ci ha riferito quanto segue:" Mi trovavo in via L.Ariosto per motivi di lavoro ed ero da poco uscito da una ditta. Mentre stavo per salire sul motorino, ho guardato istintivamente verso il cielo, che era sereno e completamente sgombro da nubi, quando la mia attenzione è stata  attratta da un oggetto immobile,di grosse dimensioni,  ad un altezza di circa 1.500 metri, con una luce rossa dietro e una verde davanti. In un primo momento ho pensato che fosse un aereo ma questa ipotesi l'ho subito scartata perché l’oggetto era veramente troppo grosso e sopratutto rimaneva fermo. Ho notato chiaramente la sua forma simile ad un sigaro di colore nero, arrotondato sul davanti e mozzo sul dietro.(vedi disegno).
Ho visto chiaramente tutto ciò perché erano le ore 18.05, era il crepuscolo e i suoi contorni si stagliavano nitidi  come anche le due luci descritte sopra. Ad un tratto, l’oggetto si è mosso lentamente venendo nella mia direzione per poi rifermarsi. Improvvisamente, mentre me ne stavo immobile ad osservarlo, questo è sfrecciato verso la mia sinistra in direzione di Tavola ed è scomparso subito. Sono corso più avanti per cercare di vederlo ancora ma non ho visto più niente, era sparito. Tutto il fenomeno è durato circa tre minuti.” 
Fonti:Archivio CRP (nostra inchiesta)
 

  

22 Ottobre 1975 Firenze h.13.10  Osservato oggetto dalla forma di una capsula Gemini

Il Sig. M.R ci ha riferito:“ Mentre io e mio padre ci trovavamo sella terrazza della nostra abitazione  in via P. Bracciolini a Firenze, abbiamo visto in cielo, verso le ore 13.10 , un oggetto dalla forma e dimensioni un po' più grandi di quelle di una stella di prima grandezza, che stazionava immobile sopra di noi ad un altezza approssimativa di circa 20.000 metri. Entrambi, lo abbiamo guardato con attenzione ad occhio nudo, poi abbiamo preso il binocolo per osservarlo meglio. Con  il binocolo Jamatar 10x50 abbiamo potuto notare che l’oggetto era di colore metallico e circondato da una luminescenza bluastra-arancione. A questo punto ho preso il mio telescopio (Astron D=5 F=610) e ho visto che questo aveva la forma simile a quella di una capsula Gemini anche se la parte destra non era ben definita. Dopo diversi minuti di stazionamento è salito verso l’alto, scomparendo. Il cielo era perfettamente sereno. Il sole si trovava alle nostre  spalle. Tutto il fenomeno è durato dalle 13.10 alle 13.20. ”
Fonti:Archivio CRP
 

<< INDIETRO ---- AVANTI >>

Torna su 

 

joomla template

Copyright © Centro Ricerche Prato. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni scrivere a info@crprato.it o chiamare il numero 331 3136316.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.