Prato nel mondo

Nomina dei nuovi Cardinali (18.9.1294)

PDFStampaE-mail

 

P a p a   C e l e s t i n o   V


   P i e t r o    A n g e l e r i o

(P i e t r o   d e l   M o r r o n e)


 La nomina dei nuovi Cardinali 

18 Settembre 1294 Papa Celestino V nomina 12 nuovi Cardinali. Sette francesi e cinque italiani.

1) Tommaso da Ocre (Celestino) Monaco, Abate di San Giovanni in Piano.
2) Francesco  Ronci, da Atri (Celestino) Abruzzese.
3) Pietro dell’Aquila (Benedettino) Monaco, Vescovo di Valva. Sulmona. Abate Monastero di S. Sofia Benevento.
4) Robert de Pontigny (Cisterciense) Monaco, Abate dei monasteri di Pontigny e Citeaux. Francia.
5) Simon D’Armentier (Ordine Benedettino Cluniacense) Monaco, con il titolo di Santa Balbina.
6) Landolfo Brancaccio di Napoli. (Diacono di S.Angelo in Peschiera).
7) Guglielmo Longhi di Bergamo (Cancelliere di Carlo II D’Angiò.) f
u cappellano e consigliere di Celestino v.
8) Guillaume de Ferrière Francese. (Titolare di S.Clemente) Vicecancelliere del Regno di Sicilia.
9) Simon de Beaulieu Arcivescovo di Bourges, Francia. Cardinale Vescovo di Preneste e Palestrina.
10) Bèrard de Got (Arcivescovo di Lione, Francia) Cardinale Vescovo di Alba.
11)Jean Le Moine (Vescovo di Arras, Francia) Vice Cancelliere di  Santa Romana Chiesa. Teologo e Giurista.
12) Nicole de Nonancur (Cancelliere del Capitolo della cattedrale di Parigi, Francia. Cardinale prete di San Lorenzo in Damaso.

22 Settembre 1294 Celestino, con bolla papale, toglie il monastero di S. Pietro in Aram di Napoli dalla soggezione di ogni vescovo o abate e lo unisce allo stesso monastero di S. Spirito, così pure per il monastero di S.Pietro fuori le mura di Benevento.

23 Settembre 1294 Celestino firma la dispensa papale al matrimonio tra Giacomo D’Aragona e Bianca figlia di Carlo D’Angio’ e tra Roberto, altro figlio di Carlo, e Jolanda sorella di Giacomo, matrimoni da celebrare perché si potesse consolidare la pace tra i due sovrani.

27 Settembre 1294 Lettera di Papa Celestino V, scritta all’abate Onofrio di Santo Spirito di Sulmona, il Papa rammenta i suoi voti religiosi ed il periodo trascorso nel Monastero di Faifoli. 
(50)Pag.11 La vita di Papa Celestino V. Sintesi ottocentesca a cura di T. Bonanni. Di Stefania di Carlo.Editore SpazioArte. 2004.

27 Settembre 1294 Celestino fa al suo ordine ampie concessioni, fra le quali la conferma dell' esenzione del monastero di S.Spirito del Morrone e anche di tutti gli altri monasteri da ogni giurisdizione vescovile.

28 Settembre 1294 Carlo D’Angio’ per l'ntercessione e le preghiere del nuovo pontefice, emette un diploma in cui cancella ogni colpa commessa verso di lui, per l' intercessione e le preghiere del nuovo pontefice, da parte degli Aquilani.

28 Settembre 1294 – Roma, 28 settembre,VIII Indizione.
Rinunzia. Il Capitolo della Basilica Vaticana, in omaggio al papa Celestino V, fondatore del monastero di Santo Spirito presso Sulmona, rinunzia ad ogni diritto e giurisdizione sul monastero stesso e su quello di S.Spirito a Maiella,cedendo a quest’ ultimo anche la chiesa di S. Giorgio, presso Roccamorice,con tutti i suoi beni.I monasteri in cambio,verseranno al Capitolo Vaticano 100 Fiorini d’Oro. 
* Originale; pergamena in ottime condizioni; cm.46x29.
(84)Pag.29 Regesto delle Pergamene della curia arcivescovile di Chieti. Di D. Antonio Balducci. Casalbordino. Casa Tipografica Editrice Nicola de Arcangelis. 1926.vol.1-1006-1400.

29 Settembre 1294  La Bolla della Perdonanza.

<< INDIETRO ---- AVANTI >>

 

joomla template

Copyright © Centro Ricerche Prato. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni scrivere a info@crprato.it o chiamare il numero 331 3136316.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.