Prato nel mondo

Anno 2007

PDFStampaE-mail

ANNO 2007

16 Gennaio 2007 San Miniato,Empoli h.22.34.Una strana fonte di luce. (nostra inchiesta)
“Ci siamo recati nella zona di San Miniato Basso perchè un nostro collaboratore ci aveva segnalato alcuni casi di avvistamento Ufo. 
Abbiamo eseguito quindi un sopralluogo con l’intenzione di effettuare una serata di osservazione e controllo strumentale del luogo descritto. Eravamo cinque componenti del Centro Ricerche di Prato ed avevamo con noi una serie di strumenti necessari ai vari rilevamenti.
Ci siamo posizionati in una zona di campagna fra vigneti e campi coltivati,  a Sud la ferrovia e della strada statale FI-PI-LI.Le condizioni meteo non erano delle migliori, il cielo era plumbeo, completamenti chiuso, c'erano molta foschia ed umidità intorno a noi, la temperatura era di 11°C.Ogni tanto venivano eseguite delle fotografie in base ai rilevamenti strumentali, ma oltre a qualche "orbs" non è stato osservato nè evidenziato niente di interessante.
Alle ore 22.16 due di noi, Gianni ed Enzo, si sono staccati dal gruppo per fare un ulteriore giro di controllo strumentale mentre gli altri rimanevano al punto base.
Alle 22.34 Gianni si è messo in contatto con il gruppo tramite il cellulare riferendo che, durante il giro di ricognizione che stava facendo, aveva eseguito alcune foto perché aveva avuto la netta sensazione di aver visto con la coda dell'occhio una luce bianchissima a terra, accanto a lui. Guardando sul display le foto (ne aveva fatte due) si vedeva come un grappolo di luci bianche, simili a degli "orbs", e ci siamo chiesti se la cosa potesse dipendere dalle condizioni meteo.Pensando che potevano essere delle sfere luminose, dette "orbs", che di solito possono essere fotografate ma non sono visibili ad occhio nudo,non è stata data molta importanza alla cosa. La serata è terminata prima della mezzanotte per le pessime condizioni meteo. La sorpresa è stata quando le foto dalla fotocamera sono state scaricate nel computer.

Foto A


Le due foto che riportiamo mostrano delle fonti luminose veramente particolari, sono simili a dei "grappoli di luce".Sono state eseguite con un intervallo di ventidue secondi l'una dall'altra, alle ore 22:34,18 e 22:34,40.
La Foto A mostra un gruppo di luci, la maggior parte di colore bianco azzurrino,solo una è rossastra ed emette dei raggi luminosissimi intorno. Essendo bassa sul terreno possiamo vedere che l’erba, illuminata, è interrotta da un'ombra scura apparentemente rettilinea. La Foto B, oltre ad avere le solite caratteristiche della precedente, mostra un'ombra scura di forma semicircolare interrotta da un settore luminoso. Confrontando le due foto possiamo constatare che questo "grappolo di luci” mostra due posizioni diverse: la prima  è più bassa e più vicina al testimone, la seconda invece si trova più spostata verso nord, di conseguenza possiamo dire che questo "grappolo di luci" si stà allontanando dal testimone alzandosi con movimento obliquo simile al decollo di un elicottero e spostandosi sulla sua destra. Volutamente continuiamo a chiamare questa fonte luminosa "grappolo di luci" in quanto non vediamo niente che faccia pensare ad un oggetto solido. 
L'unica prova che dietro a queste luci ci possa essere qualche cosa di consistente, è nell'ombra scura proiettata in terra, che interrompe distintamente la fonte luminosa. Nella Foto A è simile ad una linea retta.Nella foto B il "grappolo di luci" si sta alzando e di conseguenza possiamo meglio definire la forma semicircolare dell'ombra proiettata al suolo. Considerando la forte intensità dei raggi luminosi proiettati, la consistenza della "cosa", che causa tale ombra scura,dovrebbe essere solida. Sulla base del poco che vediamo nelle foto, tanto per avere un punto di riferimento, ci sentiamo di dire che l'oggetto dovrebbe avere avuto la grandezza apparente di tre o quattro metri, come una piccola utilitaria.
Tutto questo è avvenuto in una totale assenza di rumori, odori o qualsiasi  altra sensazione. Le due foto sono state scattate solo perché chi l'ha fatte ha visto con la coda dell'occhio,in basso alla sua destra, un oggetto luminoso di forma rettangolare con gli angoli smussati, tipo lo schermo di un vecchio televisore in bianco e nero. Precisiamo inoltre che le luci arancio che si vedono in lontananza nella Foto B, sono dei lampioni stradali.”

Foto B

(IPOTESI)
Crediamo che questa manifestazione luminosa non sia invisibile all'occhio umano, o forse visibile solo in parte in quanto appena percepita con la coda dell’occhio. Si presume che questa fonte luminosa si trovasse ad una lunghezza d'onda al limite dello spettro percepibile dall'occhio umano, probabilmente nel campo dell'ultravioletto.

La zona interessata al fenomeno

Dati sulla macchina fotografica: Sony Cyber-Shot 3.2 Mega Pixels.
Esposizione Automatica-Lunghezza focale 5 mm.Immagine Size 640x480-
1/40 sec.- f.2/8. Fonti : Archivio CRP

15 Marzo 2007 S. Quirico di Vernio.Prato h.18.52 (Meteorite)
E' stato osservato da S.M. un bolide luminoso di colore rossastro con lunga scia giallognola che scendeva obliquamente dietro i monti circostanti, era velocissimo ed è scomparso nel giro di 2/3 secondi.

Il testimone era in auto sulla statale 325 sulla curva che si trova prima di entrare in paese: “ Avevo i monti di fronte a me “  ha detto  “quando all’improvviso ho visto un bolide luminoso che cadeva dietro le montagne in direzione di Montepiano". 
Le condizioni meteo erano perfette, il cielo sereno. Fonti : Archivio CRP

09 Aprile 2007 Lago di Bracciano. Osservate e fotografate Sfere luminose.
Il testimone era andato con la sua famiglia al Lago di Bracciano in occasione del lunedì di Pasqua.Vede queste sfere molto luminose muoversi lentamente e le fotografa (5 sfere ),appena dopo qualche minuto ne vede solo 2 le fotografa.
Non è l'unico caso di sfere luminose viste a Bracciano di giorno e fotografate.
Fonti:Dal nostro collaboratore,Sebastiano Pernice. 

Originale 1° scatto fotografico

Ingrandimento

2 ° scatto fotografico

Ingrandimento

11 Maggio 2007 Pistoia h.20.26 Curiosità fotografica.

(Nostra inchiesta)
Eravamo intervenuti sul posto due volte per fare dei sopralluoghi in quanto, nell’articolo del giornale La Nazione, si parlava di cerchi nel grano che però, dopo le indagini eseguite, risultavano essere un evento meteorologico naturale con caratteristiche insolite.
Ci sembra doveroso riportare un particolare curioso, da noi fotografato la sera del secondo sopralluogo l’11/05/07, esattamente alle ore 20.26. 
Eravamo da poco giunti sul campo quando G.F., con la sua macchina fotografica digitale, catturava una piccola luce dalla forma semisferica non visibile al momento dello scatto. Fonti : Archivio CRP

Originale

Ingrandimento

Dati: Macchina Kodak DX7440 Zoom Focale 2,8 Tempo di Esposizione 1/60 sensibilità ISO-140 Fonti : Archivio CRP

3 Giugno 2007 Vaiano, Prato dalle 19.35 alle 19.50(Fenomeno luminoso insolito) Il Sig.G.P. e sua moglie ci riportano il seguente fenomeno: 
“ Eravamo sul terrazzo della nostra abitazione, quando abbiamo notato in cielo, un qualcosa simile ad un pezzetto di scia, molto chiara, di un aereo. Era ferma a NW, in direzione di Migliana. Dopo circa dieci minuti, incuriositi dal fatto che non svaniva ma rimaneva ferma sul posto cambiando forma, abbiamo preso il binocolo e abbiamo visto una cosa simile ad un cerchio con due appendici e con al centro un punto nero. La cosa mutava forma, pur rimanendo ferma, come si può vedere dai vari disegni; (nell’ultimo il punto nero è molto più marcato). Il fenomeno è stato visibile dalle 19.35 fino alle 19.50 poi è sparito all'improvviso."Fonti:Archivio CRP

 
Disegno eseguito dal testimone

26 giugno 2007 Bacino di Suviana(Bologna)h.23.30.Diversi residenti stavano osservando il cielo  stellato dalla riva del Bacino di Suviana (Bologna), sull’Appenino Tosco-Emiliano, quando con sorpresa osservavano all’improvviso una  “costellazione” prima mai vista . Questa rivelava poi la natura non astronomica, in quanto due oggetti luminosi di natura non stellare e con magnitudine apparente sul tipo di quella di Venere si spostavano da ovest a est ad una distanza pari a 4-5 diametri di Luna e con orientamento in direzione dell’eclittica. La velocità,  inizialmente costante in apparenza, andava poi gradualmente aumentando. Fonti:Notiziario Ufo n.70 Agosto/settembre 2007 -News Dall'Italia.

11 luglio 2007 H.10.10 locali.Sud di Bologna.Forma:Irregolare,variava durante la rotazione.Colore:Bianco. Velocità:Non stimata.Direzione moto:L'oggetto era fermo e ruotava su se stesso lentamente.Quota:1 KM circa.Condizioni Meteo: Cielo Sereno,calma di vento.Segnalazione pervenuta da:Privati cittadini.
Fonti:“Archivio Aereonautica Militare Italiana”

28 settembre 2007 Buti.Pisa. h.? A Buti una luce misteriosa.

Fonti: Il Tirreno 2 ottobre 2007 

 

joomla template

Copyright © Centro Ricerche Prato. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni scrivere a info@crprato.it o chiamare il numero 331 3136316.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.