Prato nel mondo

Anno 2012

PDFStampaE-mail

ANNO 2012

7 gennaio 2012 I Gigli,Campi Bisenzio.h.18.30.Avvistata un grossa luce in cielo di colore Fuxia.
Due testimoni ci hanno segnalato quanto segue:
“ Mentre stavamo per salire in auto nel parcheggio esterno dei Gigli abbiamo visto nel cielo perfettamente sereno, una insolita luce di colore Fuxia, grande come una mongolfiera,che scendeva apparentemente dall’alto, a bassa velocità, verso la Calvana in direzione di Calenzano.
Improvvisamente si è divisa in due parti, una più piccola di colore bianco rossastro intenso ha proseguito in linea trasversale ed è scomparsa dietro Monte Morello mentre quella più grande è sparita dietro i monti della Calvana. Tutta la durata dell’avvistamento è stata di circa 7/8 secondi.
Fonti:Archivio CRP

24 febbraio 2012 h.18.41 Congiunzione Luna, Venere, Giove.

1 aprile 2012 h.21:00 Radicofani e Sarteano, Val d’Orcia. Avvistato una vistosa scia luminosa nel cielo. 

Si è trattato di due meteoriti caduti proprio sulle colline senesi, dove avrebbero provocato due incendi determinati dall’ondata di calore.
Fonti:www.meteoweb.eu/ Clicca quì x vedere il video messo in rete su You Tube

Giugno 2012 Prato- Foto ripresa da Google Street View durante la mappatura di Piazza Mercatale. E' visibile uno strano oggetto dalla forma insolita, a elica e con una struttura apparentemente di forma triangolare. (una interessante ed elaborata descrizione della foto sul Blog di Simone Sola "45 giri volanti ".

 

6 giugno 2012 Transito di Venere davanti al Sole.

Il fenomeno astronomico sarà visibile dall'Italia nella sua fase finale,all'alba, dalle 5.39 e si concluderà intorno alle 6.55 circa.
Il prossimo passaggio è previsto nel 2117.

 Luglio 2012 Ginevra.CERN.La scoperta del Bosone di Higgs. Nuove frontiere della fisica   

Domenica 15 luglio 2012 Santonuovo, Quarrata,(PT) H.22.58 “…A dare l'informazione è il sito Ufoplanet. Il "possibile avvistamento Ufo" sarebbe avvenuto domenica poco prima delle ore 23 nella frazione di Santonuovo. Ecco la descrizione dettagliata, come riportato dal sito web: «Ieri sera alle 22.58 durante una cena in giardino a Santonuovo di Quarrata (Pt) abbiamo avvistato consecutivamente, una dopo l'altra, 3 sfere rosso/arancioni luminose, che sono apparse dal basso ad una distanza di pochi chilometri, sollevandosi lentamente nel cielo fino ad una quota intorno ai 400 metri. Dopo un breve spostamento orizzontale durato circa un minuto per ciascuna, sono scomparse inspiegabilmente dato che il cielo era stellato e privo di nuvole»…” Fonti: Il Tirreno 18-7-2012

6 agosto 2012 h.07.32 Curiosity, il Rover della NASA, atterra su Marte.

20 agosto 2012 Prato h.22.30 circa. Osservato in cielo strano oggetto. Riportiamo questa testimonianza nella speranza che anche altre persone abbiano osservato questo strano fenomeno.
"Lunedì 20 agosto, io e una mia amica ci trovavamo al Castello dell'Imperatore, per assistere ad uno spettacolo musicale quando intorno alle 22.30 circa, la nostra attenzione è stata attratta da uno strano oggetto, che è  passato in cielo al di sopra del Castello.
Aveva la forma simile a quella di una farfalla, con i contorni molto netti ed ha attraversato il cielo in maniera rettilinea, con un'andatura ondulatoria. L'oggetto aveva una colorazione azzurrina e dalla parte posteriore pareva emettere una sorta di fumo.
Di certo non era un aereo perchè si spostava con movimento ondulatorio e non aveva le classiche luci intermittenti di posizione. L'avvistamento è durato circa un paio di minuti.Il cielo era sereno.
Alleghiamo il disegno. Fonti: Archivio CRP

Ottobre 2012 Prato h.21.45 - La signora C.C. ci ha segnalato il seguente avvistamento. “ Erano circa le 21,45 di un giorno di Ottobre del 2012 e stavo tornando a casa in auto sul viale Nam Dim quando improvvisamente la radio ha cessato di funzionare, subito dopo si è fermato anche il motore dell'auto. Per fortuna dietro di me non c'era nessuno. Ho provato subito a riaccenderlo ma non ci sono riuscita, al successivo tentativo l'auto è ripartita, mentre la radio non funzionava più.
Arrivata in Via Fratelli Cervi alla grande rotonda con Via Liliana Rossi, ho visto in lontananza un grosso oggetto dal colore bianco che all'inizio non riuscivo a capire cosa fosse, poi avvicinandomi ho potuto osservare un classico disco volante con tante luci fisse bianche sul bordo esterno. Aveva dimensioni molto grandi e poteva essere ad un  altezza di circa 40-50 metri da terra.
Era immobile, ci sono passata sotto, ha illuminato la mia macchina e in quel mentre ho potuto vedere una serie di luci bianche tonde tutte intorno al disco e una più grande bianca intensa al centro. Inoltre pareva che ci fossero come tanti tubi dal colore metallico attorno alle luci e a quella più grande centrale.

Impressionata dalla visione ho fatto il giro della rotonda per poter rivedere e fotografare l'oggetto con il cellulare che avevo nella borsa, ma purtroppo,con mia grande sorpresa, non c'era più nulla, era sparito. Tutto il fenomeno è durato solo pochi minuti.”Fonti: Archivio CRP

21 ottobre 2012 Sesto Fiorentino. Strane luci su Sesto.

Strane luci su Sesto
"aiuto gli Ufo!"
Due persone intorno ai 50 anni vanno dai carabinieri per segnalare l'avvistamento.
Due persone che abitano in punti diversi della città di Sesto Fiorentino hanno raccontato ai carabinieri di aver visto per cinque o sei minuti nel cielo una fonte di luce forte e intermittente. Hanno pensato subito agli Ufo e sono andati alla più vicina caserma. I militari hanno raccolto la segnalazione che al momento non trova riscontri. Fa comunque riflettere il fatto che i due hanno riferito la stessa cosa pur non conoscendosi e pur abitando in posti opposti del centro urbano.
Fonti:La Repubblica - Firenze.it - (Giovedì 22 novembre 2012)

23 ottobre 2012 h.21.40 Prato. Osservato una palla luminosa rossa.
Il Sig.D.M. ci ha inviato la seguente segnalazione:
“Intorno alle ore 21.40 ho visto in cielo una palla luminosa dal colore rosso intenso e brillante, cangiante al Viola. Aveva una magnitudine di almeno 3. La sua traiettoria era lineare e si muoveva in direzione Nord-Sud.
A un certo punto si è abbassata notevolmente per proseguire diritta ancora per un po’ e poi virare verso ovest e sparire.Il cielo era sereno e il fenomeno è durato circa un minuto. ” Fonti: Archivio CRP

30 ottobre 2012 Prato, Collina di Schignano,h.08.27 - Riceviamo la segnalazione, alle ore 8.27, dell'avvistamento, nel cielo di Prato, di dieci strani oggetti simili apparentemente a puntini neri. Sette di questi, effettuando varie manovre ed evoluzioni,  si sono abbassati in direzione del  Montalbano, scomparendo poi in direzione di Empoli. Gli ultimi tre sono rimasti invece sopra la zona del Pinone e Pietramarina continuando a muoversi,dopodiché prima delle ore 9 anche questi sono scomparsi  al di là dei monti.

La catena montuosa del Montalbano dove si è verifcato l'avvistamento

AVVISTAMENTO DEL 30 OTTOBRE 2012, ORE 8,27 A.M.

Luogo: collina di Schignano (PO),alt.285 m s.l.m.,via di Cantagallo.
Condizioni meteo: Visibilità ottima, cielo terso con limitate nubi stratificate,temperatura 6,5°,vento quasi assente.

Stavo percorrendo via di Cantagallo,scendendo dalla Collina di Prato in direzione della città,quando ho intravisto davanti a me (sfilando parzialmente coperti dalla vegetazione) quelli che sembravano dapprima un branco di uccelli in volo, ma poi stando apparentemente fermi in cielo, ho ritenuto fossero una serie di palloni di segnalazione per cavi dell’alta tensione. Continuando il percorso in discesa ho riflettuto però sul fatto che lì,in quella posizione (trasversale alla strada) dove era sembrato di vedere i presunti “palloni”, non potevano esserci ne cavi, ne tantomeno tralicci dell’alta tensione (percorro più volte quel tratto di strada tutti i giorni), di questo ero certo.Mi sono quindi fermato in uno slargo poco più avanti ad osservare il fenomeno.
Da quel  punto di osservazione si poteva notare molto bene il profondo scorcio prospettico rivolto verso la piana di Prato con lo scenario del Montalbano verso sud (vedi foto sotto). In direzione delle colline di Verghereto/Bruceto, a circa 20 Km in linea d’aria, ho visto in lontananza sei o sette piccoli oggetti circolari di forma apparentemente solida, di colore scuro (grigio antracite), che stavano volteggiando in cielo poco al di sopra della linea di contorno del Montalbano. Più precisamente gli oggetti si libravano nello spazio di cielo interposto tra le poche nubi presenti sullo sfondo e le colline di fronte.

Da quello che ho potuto osservare nei primi minuti, uno di questi oggetti (probabilmente il più vicino a me in linea d’aria ) non sembrava perfettamente sferico assumendo una sagoma leggermente oblunga in verticale. Ritengo che l’aver potuto distinguere queste particolarità nella forma di uno degli oggetti a me (presumo) più vicini, anche se con qualche difficoltà perché erano tutti molto piccoli in lontananza, potrebbe far pensare che si stessero spostando direzione sud ai margini della piana di Prato. Ne è dimostrazione il fatto che nei minuti successivi, ad uno ad uno, sono scomparsi alla mia vista dietro le colline del Montalbano. Complessivamente ritengo che la loro dimensione, considerando la distanza e la loro posizione rispetto alle colline, dovesse essere molto grande, forse più grande di un autoarticolato.
La cosa che mi ha più sorpreso è che tutti gli oggetti si spostavano molto lentamente, indipendentemente l’uno dall’altro e con un movimento verosimilmente “vibratorio”, non lineare. Inizialmente ne ho contati circa 7, nei minuti successivi (il fenomeno è durato circa 35’) a questi si sono aggiunti altri oggetti simili fino ad un numero di 10. Il loro movimento, apparentemente casuale, era sia verticale che orizzontale. Nei primi minuti d’osservazione, da una disposizione più o meno sparsa, gli oggetti si sono spostati dividendosi in due gruppi di cinque, uno più a sud in direzione di Verghereto, mentre l’altro verso ovest in prossimità di Pietramarina/Il Pinone. Difficile dire la distanza esatta posta tra il mio punto di osservazione e gli oggetti, certamente questi però stavano volteggiando in prossimità del crinale della montagna a circa 20 Km dal mio punto di vista. Lo dimostra il fatto che dopo circa 20/25’ alcuni oggetti hanno raggiunto una quota più bassa fino a “sparire” dietro il Montalbano, sfilando in direzione di Montelupo/Empoli. Durante i lunghi minuti di osservazione ho notato anche che alcuni si sono elevati più in alto, portandosi in prossimità del traguardo (rispetto al mio punto di osservazione) con le nuvole sullo sfondo e confondendosi visivamente con queste, per poi riabbassarsi nuovamente ad una quota inferiore, ma sempre sopra la linea di contorno del Montalbano.
Ho effettuato alcune foto con il mio cellulare, ma come si può osservare la loro qualità è molto scadente. Nonostante tutto qui di seguito potete vedere alcune elaborazioni con filtri Photoshop di una foto eseguita quasi al termine dell’avvistamento, dove si osserva (sgranato) un punto solido subito sopra il crinale della montagna prima che sparisse spostandosi a destra verso Pietramarina.

   

Nei circa 35 minuti passati ad osservare gli strani oggetti, ho pensato a quale tipo di fenomeno fossi spettatore e a quale classificazione di oggetti conosciuti potesse trattarsi. Escludendo a priori aerei in formazione (per la velocità ridotta e le evoluzioni non compatibili) o uccelli in volo (dal loro movimento non traspariva nessun battito d’ali, ma in particolare ad occhio nudo certamente non avrei potuto osservarli mentre “sfilavano singolarmente” dietro il Montalbano!), l’unica cosa che con una certa logica sarebbe capace avvicinarsi a quanto osservato potrebbe riguardare il confronto con dei grossi palloni sonda. La forma del primo (anche se intravisto con difficoltà) potrebbe presumerlo, degli altri non posso dire altrettanto. La loro bassa velocità nei movimenti potrebbe far pensare a moti indotti dal vento, come lo stesso può dirsi degli spostamenti apparentemente casuali senza una logica di tracciato. Qualche perplessità su questa ipotesi nasce dal fatto che in un dato momento si siano formati due gruppi distinti precisamente di cinque oggetti l’uno, sarebbe una bella coincidenza, però sempre possibile per effetto delle correnti ventose. Questo confronto non regge però con il fatto che gli oggetti sembrano spariti nel nulla e che nessuno ancora abbia dato notizia del ritrovamento almeno di un pallone sonda, visto che sembravano cadere verso il basso dopo che sono spariti dietro il crinale della montagna. Gli oggetti erano numerosi e molto grandi (da quello che è stato possibile constatare). Che fine hanno fatto? Chi è stato ulteriore testimone? Se sono caduti a terra dopo aver sfilato il crinale del Montalbano dove sono andati a finire? Chi è stato ad alzarli in volo e poi …..per quale motivo? Fonti: Archivio CRP

G. C.


8 dicembre 2012 Russia. Rivelazioni fuori onda sugli UFO del primo ministro russo Medvedev

Eccezionale fuori onda di Dmitri Medvedev che - terminata la registrazione di un'intervista televisiva - ha risfoderato con gli astanti un suo vecchio pallino, gli extraterrestri: "Non posso dirvi quanti di loro sono in mezzo a noi perchè si scatenerebbe il panico" rivela il premier russo, non accorgendosi di avere ancora l'audio della pulce attivato.
“Nella valigetta con i codici nucleari  il presidente conserva una speciale cartella segreta contenente informazioni sugli alieni che hanno già visitato il nostro pianeta. E insieme c’è anche un dossier  riservato dei servizi con il monitoraggio costante delle presenze extraterrestri sul nostro territorio. Sono due cartelle che vengono affidate esclusivamente a chi viene eletto presidente e passano di mano al presidente successivo al termine del mandato.”

Fonti:Corriere della Sera- clicca qui per vedere il video-

 


 <<INDIETRO-AVANTI >>


 

joomla template

Copyright © Centro Ricerche Prato. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni scrivere a info@crprato.it o chiamare il numero 331 3136316.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.