Prato nel mondo

La Tomba di Antenore

PDFStampaE-mail

La Tomba di ANTENORE 

Passeggiando per le vie di Padova troviamo lungo la strada una edicola medievale con Sarcofago che subito incuriosisce il passante. Si tratterebbe addirittura della tomba di un principe troiano, Antenore.

La leggenda narra che dopo la distruzione di Troia egli insieme alla sua famiglia e altri superstiti loro alleati giunsero nel Veneto fondando Antenorea, denominata in seguito Padova. Quindi Antenore sarebbe il fondatore di questa città. 

Anche Virgilio nell' Eneide declama i seguenti versi:

Antenore, scampato agli Achei, poté
penetrare i golfi illirici, spingersi senza pericolo
nei regni dei Liburni, oltre le sorgenti del Timavo …
Qui egli fondò la città di Padova e stabilito
una colonia troiana, dando il suo nome al popolo;
qui ha appeso le armi d’Ilio, qui ora riposa composto
in placida quiete”
. (Eneide, I, 242 ss.)

Purtroppo la leggenda si è interrotta nel 1985 quando il sarcofago viene riaperto e il Dipartimento di Fisica dell’Università di Tuxon, in Arizona, dopo una accurata analisi decretò che i resti erano databili tra il III ed il IV secolo d.C. Escludendo di fatto la possibilità che appartenessero al principe troiano.

Fonti: https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Tomba_di_Antenore&;

joomla template

Copyright © Centro Ricerche Prato. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni scrivere a info@crprato.it o chiamare il numero 331 3136316.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.