Prato nel mondo

Cammino di Santiago 2015 (Mirella Sandra Doriana)

PDFStampaE-mail

 

http://www.aisla.it/        

Tre amiche di AISLA Firenze il 9 giugno partiranno da Firenze per percorrere il Cammino di Santiago. Sono:

DORIANA la “veterana”, con già un Cammino alle spalle, sarà la guida
MIRELLA la “tecnologica”, sempre connessa alla rete, terrà i contatti
SANDRA la “scrittrice”, pronta a descrivere luoghi ed emozioni del Cammino.
 
Partiranno per l'Avventura della vita, come amano definirla, che durerà ben due mesi.

Questo il loro pensiero prima della partenza:

«ci dicono che dobbiamo avere GAMBE, per macinare chilometri su chilometri, ci ripetono che occorre tanta VOLONTA', per non arrendersi agli ostacoli che incontreremo. Noi sappiamo che la nostra FORZA sarà il CUORE, perchè vogliamo dedicare
il nostro CAMMINO all'associazione AISLA di Firenze e a tutte quelle persone che stanno percorrendo un cammino ben più arduo»

 Arrivo al punto di  partenza

Dopo un lungo viaggio in treno durato 24 ore,siamo arrivate al grazioso paese di st.Jean Pied de Port, dove ci siamo sistemate per la notte e rifocillate con lauta cena in ostello molto confortevole. Domattina all'alba ci aspettano i Pirenei con la tappa di 25 km fino a Roncisvalle.

Prima tappa del cammino da st.Jean a Roncisvalle all'insegna della pioggia e del vento forti con l'aggiunta di nebbia sul colle di Lepoeder a mt.1405 di altitudine. Finalmente come una visione, davanti a noi ecco Roncisvalle, con la bella Collegiata e soprattutto l'ostello del pellegrino dove abbiamo potuto asciugarci e rifocillarci.

 2" tappa Roncisvalle - Zubiri di 22 km. Percorso tranquillo senza infamia e senza gloria, clima buono e arrivo all'ostello municipale intorno alle 15,30.

Terza tappa di 22 km conclusa. Eccoci arrivate a Pamplona, la prima città importante dall'inizio del cammino. Dopo 3 giorni di pace fra boschi, prati e campi ci siamo ritrovate a passare in mezzo al traffico cittadino, ma sicuramente visitare il centro storico ne vale la pena. Eccoci davanti alla Cattedrale.

4" tappa da Pamplona a Puente La Reina di 26 km con una piccola deviazione per vedere l'eremo di Santa Maria di Eunate del XII sec. Bellissimo il panorama dall'Alto del Perdon, mt.771 con le tipiche statue del monumento al pellegrino. Meteo buono e pioggia solo all'arrivo in serata, come già successo nei giorni precedenti. Sosta per la notte all'ostello dei Padri Riparatori.(Albergue de peregrinos de los Padres Reparadores.)

Incontro con Carletto

41esimo e 42esimo giorno utilizzati in parte per raggiungere le tre amiche a Puente la Reina. In attesa del bus per Santiago, che parte da Fisterra alle 11 e 45, ho approfittato per finire il mio cammino fino al km.0.0 al faro di Fisterre facendomi tra andata e ritorno 7 km per sgranchirmi le gambe... poi ho preso il bus pieno pigiato di pellegrini che in poco più di 3 ore mi ha riportato a Santiago dove ho prenotato un posto sul treno per Pamplona per il giorno dopo Quindi ricerca di un posto per passare la notte e infine relax in centro storico di Santiago con cena a base di polpo!! Stamani primo giorno di non cammino dedicato al viaggio in treno di 9 ore e mezzo con arrivo a Pamplona alle17 e 20 , poi con un taxi altra mezz'ora per arrivare a Puente la reina dove c'erano ad aspettarmi le tre amiche. E qui grande festa, abbracci e baci e cena in compagnia. Non finirò mai di ringraziare il Dr.Michele Maio e tutto il suo eccezionale staff di Medici e Infermieri che mi hanno dato la motivazione principale per poter concludere con successo questo mio cammino di Santiago di Compostela e che ancora mi spinge a continuare qualche giorno di cammino sulla via del ritorno. È proprio sulla via del ritorno, a Puente la Reina, che incontro con grande piacere Doriana Mirella e Sandra che hanno iniziato il cammino l'11 giugno con la nobile finalità di dedicarlo all'associazione AISLA di Firenze per i malati di sclerosi laterale amiotrofica i quali stanno percorrendo un cammino ben più arduo. Mi hanno detto che più delle gambe e della volontà la loro forza sarà il cuore che permetterà loro di arrivare alla meta.
Buon compleanno Mirella e Buon Cammino

5' tappa da Puente La Reina a Estella di 23 km: Percorso tranquillo con bei panorami in mezzo a campi di grano e coltivazioni. Sosta all'albergo parrocchiale di st.miguel, dove cenando insieme a pellegrine di ogni nazionalità, ho festeggiato il mio 63mo compleanno.

6' tappa da Estella a Los Arcos di 21 km: Andiamo avanti con costanza e tenendo sempre nel cuore gli amici della associazione AISLA di Firenze, obiettivo principale del nostro cammino.

7' tappa da Los Arcos a Logroño di 28 km caratterizzata da diversi saliscendi piuttosto faticosi definiti "spaccagambe", ma il susseguirsi di bei paesaggi, l'aria fresca e l'incontro sul percorso di simpatici personaggi, ripagano della fatica. In 7 ore arriviamo a Logroño, graziosa cittadina dove siamo ospiti dell'ostello parrocchiale di Santiago El Real. Stasera cena in comunità e poi benedizione per tutti i pellegrini.

8' tappa da Logroño a Najera di 31 km, senza particolari difficoltà a parte la lunghezza, attraversando i paesi di Navarrete e Ventosa con breve salita fino all'Alto di S.Anton. In 7 ore giunte all'ostello municipale al centro città.

9' tappa da Najera a Granon di 27 km. Camminiamo fra distese di vigneti, caratteristica di questa regione della Rioja, fra campi di grano e papaveri, sotto uno splendido cielo azzurro. Giunte a Santo Domingo della Calzada e visitata l'imponente cattedrale romanica, proseguiamo ancora per arrivare a Granon, piccolo paese dove dormiremo nel campanile della chiesa, ma prima cena comunitaria e festa in piazza.

Cammino di Santiago di Mirella, Sandra e Doriana per AISLA:
10°-11°-12° tappa da Granon a Burgos - Km 68.
Dopo Granon, fra campi coltivati a vigneti e cereali, si entra nella regione di Castiglia-Leon, incontrando piccoli paesi fino alla cittadina di Belorado. Dopo Tosantos e Villafranca termina la parte pianeggiante e si sale ai Montes de Oca fino a mt. 1.130 in mezzo a fitti boschi giungendo a St.Juan de Ortega, dove visitiamo la chiesa e il monastero. Incontriamo poi Ages e Atapuerca, antico sito preistorico e saliamo ancora sopra i 1.000 mt alla sierra di Atapuerca da dove si comincia a intravedere Burgos. Dopo aver attraversato altri paesi e un lungo tratto fra asfalto e zona industriale che sembra non finire mai, si entra finalmente nel centro città, dove si può ammirare la maestosa Cattedrale e i principali monumenti.

13° tappa cammino di Santiago di Doriana, Mirella e Sandra per AISLA : da Burgos a Tardajos.
Dopo la visita della città, in tarda mattinata ci spostiamo di 11 km fino a Tardajos, paese silenzioso e assolato.

Con grande mio rimpianto e in modo del tutto imprevisto, il cammino per me si interrompe qui a Burgos il giorno 23, a causa di problemi familiari. Prosegue comunque per Sandra e Doriana, alle quali auguro "Buen camino"!
Continuerò a seguire a distanza il loro percorso, pubblicando via via gli aggiornamenti che loro mi invieranno.
Mi riprometto di completare al più presto il mio cammino fino a Santiago, per tenere fede al progetto iniziale a favore AISLA.

-------

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
14° tappa da Tardajios a Hontanas di 21 km.
Piccolo assaggio di mesetas con paesaggi infiniti ed assolati fra campi di grano.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
15° tappa da Hontanas a San Nicolas di 18 km.
Molto suggestivo all'arrivo l'eremo di San Nicolas, gestito dall Confraternita italiana di San Jacopo di Perugia, dove tramite Jacopo Gaucci abbiamo avuto la Credenziale per l'amico Valdemaro, dove noi apporremo i timbri e così lui sarà con noi sul cammino. Qui l'ambiente è quello degli antichi pellegrini, senza corrente elettrica e con il rito della lavanda dei piedi.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
16° tappa da San Nicolas a Villalcazar de Sirga di km.31.
Abbiamo iniziato a camminare alle 4,40 sotto un cielo stellato seguendo la Via Lattea...indescrivibile ed emozionante. Poi però il sole si è fatto sentire ....infuocando il cammino.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
17° tappa da Villalcazar de Sirga a Calzadilla de la Cueza di 22 km. di cui 17 nel nulla su una strada infinita fra campi di grano ed erba medica. Siamo partite alle 5,45 arrivando alle 11 per evitare il caldo visto che si prevedono temperature fino a 40 gradi. "Strada, ancora strada, perché il cammino è sempre da...ricominciare"

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
18° tappa da Calzadilla della Cuesa a Calzada del Coto di Km 26 e 19° tappa fino a Reliegos di Km 27. Due giornate caratterizzate dall'attraversamento delle mesetas, con partenza alle 5 del mattino con arrivo prima che il caldo si facesse insopportabile. Abbiamo visto sorgere il sole, spettacolo meraviglioso. Il cammino procede con fatica per il gran caldo ma con serenità con la compagnia di piacevoli persone che si incontrano. Mesetas superate alla grande, domani arriveremo a Leon.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
20° tappa da Reliegos a Leon di 26 km. Bellissima città con una Cattedrale incredibilmente splendida. Siamo all'albergo del Monasterio de Las Benedictinas nella città vecchia. Il tempo è più fresco e si sta bene.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra: 21^ tappa da Leon a San Martin del Camino km 26.5 . Percorso monotono molto su la strada . 22 ^ tappa da San Martin del camino a Astorga 24 km anche questo monotono. Astorga bellissima, visitato castello di Gaudi molto bello e interessante.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra : 23* tappa da Astorga a -Rabanal del Camino, piccolo paese circondato dal verde. L'albergo Pilar e' molto grazioso e ricco di fiori, sembra di stare sulle Dolomiti.Siamo a 1150 m.di altezza. Oggi abbiamo percorso solo 20 km e ci riposiamo.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra: Oggi 24° tappa da Rabanal del Camino a Molinaseca 24,5 km . Si arriva a 1500 mt di altezza alla Croce di Ferro con temperatura fresca per poi scendere a rotta di collo su pietre affioranti per 18 km fino a 500 m.Paesaggio bellissimo e paesi caratteristici come Acebo e Riego de Ambros.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra: oggi 25° tappa da Molinaseca a Villafranca del Bierzo. 31km molto impegnativi, partenza 5 e 45 arrivo 13 e 15 con un sali scendi finale. Molto caldo ed un percorso molto su strada. I paesi incontrati: Ponferrada, Fuentes Nueva e Cacabelos.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
26° tappa del 7.7 da Villafranca del Bierzo a O'Cebreiro di 29 Km. Partenza alle 5,30 e arrivo a Vega de Valcarce, dove abbiamo deciso di proseguire per O'Cebreiro; a La Faba sosta per pranzo e poi con gli ultimi 5 km abbiamo raggiunto la meta alle 14,20. 10 km di salita.

Cammino di Santiago - 27° tappa del 8.7 da O'Cebreiro a Triacastela. 21 km.di discesa, abbiamo ancora i piedi sani ma abbiamo rischiato di brutto. Paese caratteristico con un castagno di 800 anni. Siamo entrate nella regione della Galizia.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
28° tappa odierna da Triacastela a Sarria di Km 20.
Percorso in mezzo a paesi sparsi tra pascoli e stalle di mucche. Siamo in un albergo privato molto bello.

  Triacastela

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra: 29° tappa
del 10.7 da Sarria a Portomarin di 21,5 Km. Belissimo percorso nella campagna della Galizia fra stalle, antiche abitazioni ed "horreos", costruzioni per conservare le granaglie.
Nella ultima foto siamo in un bar ristorante di Portomarin, gestito da un giovane italiano, che ci ha chiesto uno dei nostri pettorali AISLA da appendere nel suo locale e noi glielo abbiamo lasciato con molto piacere.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
30° tappa del 11.7 da Portomarin a Palas de Rei di Km 26 su strada spesso alberata e fra piccoli paesi.
31° tappa del 12.7 da Palas de Rei a Ribadisio da Baixo di Km 26. Siamo passate da Melide ed abbiamo mangiato il pulpo Galiego molto buono. Siamo in un albergo municipale tutto in pietra e vicino ad un ponte romanico.

Cammino di Santiago di Sandra e Doriana:
32° tappa del 13.7 di km 25 da Ribadisio a Pedrouzo (o Arca). Percorso di avvicinamento a Santiago senza grandi attrattive.

Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
Oggi 14.7, 33° tappa di Km 21 con partenza alle 4,40 e arrivo alle ore 10 a SANTIAGO DI COMPOSTELA!!
Alle 12 Messa del pellegrino nella Cattedrale con Botafumeiro molto emozionante, poi saluti tra noi pellegrini e ritiro della Compostela. Stanche ma felici....
Da sottolineare l'atto di generosità di un sacerdote (uno di quelli che accompagnava un gruppo di seminaristi che hanno fatto gli ultimi giorni di cammino con noi). Ha donato la sua Compostela al nostro amico Valdemaro, un gesto ammirevole che sicuramente renderà felice lui e anche noi, che lo abbiamo portato sempre nei nostri cuori e nelle nostre gambe.

 

Cammino di Santiago di Doriana e Sandra dal diario del 15.7: - SANTIAGO -
Oggi riposo e visita della città. Pernottamento nell'ostello del Seminario Minore. Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:16.7-

Da oggi inizia il cammino di Finisterre con la prima tappa da Santiago a Negreira di Km 21. Percorso in salita e molto su strada, temperatura fresca e ventilata; si sente che andiamo verso l'oceano, al mattino sempre nebbioso.
Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra:
2° tappa per Finisterre del 17.7 da Negreira a Olveiroa di km 33,
molti dei quali sotto una pioggerella nebbiosa che magicamente verso le 12 sparisce e diventa sereno e ventilato.
L'albergo municipale è nella parte antica del paese, ricavato da ristrutturazione di piccoli edifici in pietra.
 
 
Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra: Oggi 18.7 Olveiroa - Cee tappa di avvicinamento al Finister di 21 km, 14 dei quali percorsi da Hospital a Cruceiro da Armada in un bellissimo paesaggio selvaggio spazzato da vento e nebbia. Poi dopo una ripida discesa improvvisamente...l'oceano!!!!
Cammino di Santiago dal diario di Doriana e Sandra: Oggi 19.7 siamo arrivate a Finisterre alle 12 dopo gli ultimi 15 km sotto una pioggerella freddina. Il nostro cammino e ' terminato. da S.J.p.de Port a Finisterre sono quasi 900 km. Ancora nessuno sa quanti sono esattamente abbiamo rispettato il cammino antico senza passare da Muxia per rispettare lo spirito del pellegrino che da Santiago andava dritto al Finisterra. Dopo raggiungeremo il faro. E il nostro cammino sarà davvero finito...ma il cammino come dice la nostra poesia che tanti hanno letto lungo il cammino..."E' sempre da ricominciare"...
 
 

http://www.sputnik.info/tappecamino.htm

 


 

Torna su

 

joomla template

Copyright © Centro Ricerche Prato. Tutti i diritti riservati.

Per informazioni scrivere a info@crprato.it o chiamare il numero 331 3136316.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, premi su privacy policy.

Se accetti i cookie chiudi questo popup.